Piroli (Pd) replica a Bene Comune: “Giardini Borgotrebbia, riqualificazione in arrivo”

Intervento di Giulia Piroli, candidata Pd al consiglio comunale di Piacenza 

Più informazioni su

Intervento di Giulia Piroli, candidata Pd al consiglio comunale di Piacenza 

In riferimento allo stato di degrado in cui riversano i giardini Nilde Iotti di Borgotrebbia, mi siano permesse alcune precisazioni e considerazioni. Il giardino, come più volte segnalato dalle mamme che frequentano spesso l’area verde, presenta diversi problemi tra cui l’insufficienza dei giochi, la pavimentazione sconnessa dell’ex pista di pattinaggio e la necessaria riqualificazione dell’area ex-skate park, fatti che sono ben noti all’Amministrazione Comunale. A tal fine, io stessa, insieme alla collega Calciati, abbiamo presentato nell’agosto scorso un’interrogazione alla quale l’Assessore competente, Pierangelo Carbone aveva risposto che si era dovuto procedere alla rimozione dei giochi che non presentavano le necessarie garanzie di sicurezza e che sarebbero stati ricollocati dei nuovi non appena si fosse concluso il bando relativo all’acquisto di arredi per aree verdi. Inoltre, era stato richiesto ad Iren di aumentare il numero di cestini portarifiuti e sarebbero stati attivati ìnterventi di carattere strutturale (pavimentazione della pista e progetto polifunzionale di riutilizzo dell’area ex Skate park) non appena si fossero rese disponibili le necessarie risorse economiche nel programma di riparto in corso.
 

Allo stato attuale, per quanto concerne il bando relativo alla fornitura di arredi per le aree verdi, risulta che l’aggiudicazione verrà formalizzata nelle prossime settimane e che quindi nel giro di breve tempo i nuovi giochi verranno posizionati. Ricordo che queste risorse sono state destinate agli interventi dei quartieri proprio su indicazione del gruppo consigliare PD in sede di ripartizione dell’avanzo 2010, a dimostrazione che non è mai venuto meno l’interesse da parte del Comune rispetto alle richieste di manutenzione  segnalati dai quartieri. Tra le proposte ritenute prioritarie dai Quartieri, sono stati concordati interventi come le recinzioni delle aree verdi di via Repetti, a La Verza, di via Uccelli di Nemi alla Besurica, di via Gambara e di via Nicelli nonché la sistemazione dell’area di via Tortona all’Infrangibile e di Villa Astrua a San Lazzaro. E poi  segnalo che proprio pochi giorni fa sono iniziati i lavori presso i giardini di Vallera e che sono stati destinati 127.000 euro per altre aree verdi fra le quali l’area di via Leonardo da Vinci che da anni attendeva una destinazione d’uso adeguata, sempre a dimostrazione del costante interesse verso le problematiche segnalate dai quartieri.
 
Il progetto di riqualificazione dell’area ex skate park rimane una della priorità dell’Amministrazione non appena verranno sbloccati i fondi necessari come dovrà essere impegno ineludibile trovare finalmente una soluzione alle questioni che da tempo premono ai residenti di Borgotrebbia come la viabilità in via Trebbia e la riqualificazione dell’area ex maneggio riprendendo il filo di un percorso partecipato. 
Nella prossima amministrazione le circoscrizioni scompariranno per cui verrà a mancare quel canale di contatto diretto tra comune e cittadino che è stato svolto in questi da presidenti e consiglieri di quartiere. Nel programma di Paolo Dosi Sindaco è prevista l’istituzione del consigliere comunale delegato che svolgerà la funzione di referente delle diverse aree della città proprio per potenziare il dialogo tra Comune e Cittadino. Come diceva Eleanor Roosevelt: “In posti piccoli, vicino a casa, il quartiere in cui vive, la scuola che frequenta, la fabbrica, il campo o l’ufficio in cui lavora. Sono questi posti in cui ogni uomo, ogni donna, ogni bambino cerca una giustizia equa, pari opportunità, uguale dignità senza discriminazioni. Se questi diritti non significano niente là, signifiicheranno ben poco ovunque.” 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.