Quantcast

Raccolta fondi per aiutare Ben, cane soccorritore foto

L'associazione Senza Catene organizza, per la serata del 30 aprile, un aperitivo benefico al Bar Tartana, in via XXIV Maggio. I fondi serviranno ad aiutare Ben, cane soccorritore della Protezione Civile. Ben è affetto da un tumore inoperabile, e i suoi padroni hanno bisogno di un aiuto per sostenere le cure. Ecco la sua storia. 

Più informazioni su

L’associazione Senza Catene organizza, per la serata del 30 aprile, un aperitivo benefico al Bar Tartana, in via XXIV Maggio. I fondi serviranno ad aiutare Ben, cane soccorritore della Protezione Civile. Ben è affetto da un tumore inoperabile, e i suoi padroni hanno bisogno di un aiuto per sostenere le cure. Ecco la sua storia:

Cari amici, vi presentiamo il nostro Ben. Ben ha dieci anni ed è stato un grande lavoratore, infatti per anni ha ricercato persone disperse all’interno del gruppo Cinofilo “I Lupi di Piacenza” della Protezione Civile. Il nostro lupacchiotto di recente è stato sottoposto ad alcuni accertamenti e, purtroppo, due giorni fa è arrivato l’esito. Un verdetto che nessun amorevole proprietario vorrebbe mai sentire: il nostro tesoro ha un TUMORE NON OPERABILE. I medici non capiscono come Ben riesca a non lamentarsi, noi invece siamo abituati al coraggio del nostro lupo, ha un’altissima sopportazione al dolore e, pur di starci accanto, tollererebbe qualsiasi cosa. Improvvisamente però ecco che si è aperto uno spiraglio, un barlume di speranza: la radioterapia, con una probabilità di recupero del 95%. E’ la sua unica chance, in caso contrario la sua prospettiva di vita sarebbe molto breve e molto dolorosa. Dopo aver ricevuto questa splendida notizia abbiamo guardato Ben negli occhi…è incredibile, era come se ci dicesse “Grazie”, un grazie però velato dalla preoccupazione, in quanto per curarlo in modo tempestivo ci vorranno circa 3.000 euro e noi purtroppo non possediamo una simile cifra. 
 

Soffro molto per questa situazione, per il semplice fatto che Ben è sempre stato in prima fila nelle emergenze, sempre al nostro fianco, regalandoci amore e fedeltà incondizionata, ed ora che potrebbe guarire non riusciamo a pagare la cura che gli salverebbe la vita! Ci sentiamo così impotenti… Abbiamo ancora bisogno del nostro cagnone…e lui ha ancora tanto bisogno di noi…Lotteremo per tenerlo con noi…ma per farlo ci troviamo costretti a chiedere il sostegno di chiunque capisca il nostro enorme amore per Ben.
Chi volesse contribuire alla possibile guarigione di Ben può mandare un piccolo aiuto tramite bonifico a: Montini Massimo IBAN IT45H0200812614000101244191 
Mostreremo le fatture a chiunque voglia visionarle e vi terremo aggiornati sulle condizioni di salute del nostro Ben. Grazie di cuore!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.