Quantcast

Sinistra per Paolo Dosi: “Piacenza merita di continuare ad essere governata bene” foto

Sinistra per Piacenza si presenta ufficialmente, insieme al candidato sindaco sostenuto da tutto il centrosinistra, Paolo Dosi.

Più informazioni su

Sinistra per Piacenza si presenta ufficialmente, insieme al candidato sindaco sostenuto da tutto il centrosinistra, Paolo Dosi. “La nostra lista – spiega Nando Mainardi, segretario regionale di Rofondazione – unisce non solo le forze politiche di sinistra, come Rifondazione, Sel e Socialisti, ma anche tutte le persone che lottano per la difesa dei servizi pubblici e dei beni comuni, come l’acqua. La nostra è la lista dei diritti e del lavoro, contro le modifiche che vogliono togliere tutele ai lavoratori. Minori ammortizzatori sociali significherebbe solo, in una città come Piacenza, incrementare disoccupati e la disperazione”. 

“All’interno della coalizione – afferma il candidato Paolo Dosi – ciascuna componente può portare un contributo originale, e deve avere pari dignità nella costruzione del programma e nella definizione della visione di città. In questi 10 anni abbiamo dimostrato maturità amministrativa e politica, abbiamo saputo far convivere aspetti diversi, trovando nell’attenzione alla persona e alla marginalità, tipica della sinistra, temi comuni su cui lavorare”. 

“La sinistra ha temi propri, come il lavoro, il sociale, un’ottica di prevalenza pubblica nella gestione dei servizi – prosegue Dosi -, io sono il candidato sindaco della coalizione e devo valorizzarne le componenti, trovando un punto di sintesi. Piacenza merita di continuare ad essere governata bene, e dovete correre molto e correre bene. Buona corsa”. 


Pallavicini (Prc): “Riaffermare equità e qualità del lavoro per invertire l’esodo delle giovani professionalità locali ”

Nella giornata della presentazione ufficiale della lista “Sinistra per Piacenza” che andrà ad appoggiare il candidato Paolo Dosi alle prossime consultazioni comunali del 6 e 7 maggio, il capogruppo Prc in Consiglio comunale Carlo Pallavicini ha ribadito le direzioni del suo impegno futuro qualora dovesse sedere nuovamente tra i banchi della maggioranza.

“Il motto che vorrei proporre ai giovani piacentini non sarà ‘torna per votare’, ma piuttosto ‘vota per tornare’, auspicando che in futuro si riesca ad invertire la tendenza che negli ultimi anni ha costretto i ragazzi piacentini ad allontanarsi da Piacenza per ambire ad una prospettiva professionale adeguata alle loro aspettative e competenze”.

“Il cambio di passo – ha proseguito Pallavicini – si otterrà anche impegnandosi per garantire nella nostra provincia un mercato del lavoro equo e di qualità. Basti pensare alle cronache che da più di un anno si registrano nell’area della logistica”.

“Di fronte alla brutalità del lavoro e di fronte a ciò che è successo – ha concluso il capogruppo Prc in riferimento ai fatti recenti avvenuti alla Gls di Montale – il centro sinistra non dovrà fare equilibrismi, ma affermare una parola chiara e netta sul fatto che episodi di questo tipo non debbano più ripetersi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.