Sinistra per Piacenza: “La cultura non è un costo”

Conferenza stampa - performance ai Giardini Margherita per alcuni rappresentanti di Sinistra per Piacenza, lista che riunisce Rifondazione Comunista, Sinistra e Libertà, Socialisti. Il musicista Luca Garlaschelli, collaboratore di Moni Ovadia e candidato al consiglio comunale, ha improvvisato alcuni motivi con la tromba, un modo originale per attirare l’attenzione sulla necessità di investire in cultura.

Più informazioni su

Conferenza stampa – performance ai Giardini Margherita per alcuni rappresentanti di Sinistra per Piacenza, lista che riunisce Rifondazione Comunista, Sinistra e Libertà, Socialisti. Il musicista Luca Garlaschelli, collaboratore di Moni Ovadia e candidato al consiglio comunale, ha improvvisato alcuni motivi con la tromba, un modo originale per attirare l’attenzione sulla necessità di investire in cultura. “La cultura non è un costo – dice Garlaschelli, insieme a Luigi Rabuffi e Roberto Montanari – perché funziona da volano a tutta una serie di attività economiche che ruotano attorno all’organizzazione stessa degli eventi, perché è occasione di partecipazione e crescita sociale”. 

Ma la cultura necessita di spazi: accanto ai contenitori “classici” di Piacenza, come il Municipale, il teatro dei Filodrammatici e il San Matteo, è necessario recupare altri immobili inutilizzati come il Bastione di porta Borghetto, ad esempio, le caserme militari. Tra i luoghi invece da “ripensare” (per trovare un utilizzo definitivo) figura invece il Daturi, al momento utilizzato solo cinema estivo. 

Rabuffi, Garlaschelli e Montanari intervengono anche sulla gestione e sull’offerta culturale attuale. “Bene la Fondazione Teatri, ma sarebbe auspicabile la direzione artistica di Piacenza per Piacenza, fatta da comitati che riuniscano le migliori risorse che la città può offrire, oltre a rendere accessibili i teatri già presenti a realtà che operano con progetti seri”. all’incontyro ha preso parte anche Emanuela Schiaffonati, candidata in consiglio con Sinistra per Piacenza. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.