Quantcast

Tortelli e pisarei negli Autogrill. Trespidi: “La nostra più grande iniziativa per l’Expo” foto

A partire dal 18 maggio in sei punti vendita di Autogrill (Fiorenzuola d’arda est e ovest, Somaglia est e ovest, Nure nord e Trebbia nord) saranno venduti panini e piatti tipici della tradizione piacentina. Il progetto "Territorio-Piacenza" è stato presentato questa mattina alla presenza del presidente della provincia Massimo Trespidi.

Più informazioni su

Pisarei, tortelli, coppe e pancette per far conoscere il nostro territorio a tutti gli automobilisti che transiteranno nei dintorni di Piacenza. A partire dal 18 maggio infatti in sei punti vendita di Autogrill (Fiorenzuola d’arda est e ovest, Somaglia est e ovest, Nure nord e Trebbia nord) saranno venduti panini e piatti tipici della tradizione piacentina. Il progetto “Territorio-Piacenza” è stato presentato questa mattina alla presenza del presidente della provincia Massimo Trespidi, dell’assessore provinciale Filippo Pozzi, del direttore Divisione Roads di Autogrill Italia Alessandra De Gaetano e del presidente del consorzio Piacenza Alimentare.

Sotto il brand creato da Autogrill per l’occasione – “Territorio Piacenza” – il Bar Snack, il ristorante Ciao, il corner della pizza Spizzico e il Market offriranno agli oltre 4,5 milioni di clienti italiani e internazionali che ogni anno transitano per questi locali un centinaio tra ricette e prodotti tipici locali, oltre 20 dei quali sono certificati.  Autogrill ha sviluppato un menu che, da un lato, propone piatti tipici della tradizione, quali Pisarei e Fasò, salumi o chisolini; dall’altro, offre un ventaglio di ricette innovative composte da ingredienti tipici locali, quali l’Insalatona con Pancetta DOP e Ribiola di Bettola. Ritrovando poi buona parte degli ingredienti al Market, la clientela potrà oltre che degustare le eccellenze del piacentino, acquistarle per portarle a casa o in viaggio con sé.

Per comporre questo menu, Autogrill ha selezionato in collaborazione con il Consorzio Piacenza Alimentare più di 20 fornitori locali di prodotti gastronomici di alta qualità e con elevati standard produttivi. Il nuovo menu sarà presentato e spiegato alla clientela attraverso un sistema di comunicazione sul punto vendita sviluppato ad hoc (segnaletica, cartellistica, etc.), che recherà come riconoscimento il brand Territorio Piacenza”. Sono state effettuate circa 1.000 ore di formazione, corsi mirati per trasferire al personale del punto vendita il know how sui metodi di preparazione dei diversi piatti, ma anche vere e proprie lezioni sulle tradizioni locali, grazie alla collaborazione con l’associazione Famiglia Piasinteina.

“Questo progetto – ha spiegato il presidente della Provincia Massimo Trespidi – è la più importante iniziativa di Piacenza per l’Expo 2015. Grazie ad esso abbiamo allestito una vetrina prestigiosa del nostro territorio che sarà a disposizione di milioni di potenziali clienti e turisti. Siamo la meravigliosa porta di Milano. Questo è il modo migliore per far conoscere e apprezzare le bellezze della nostra provincia”.

“La Provincia di Piacenza è un giacimento straordinario di cultura agroalimentare – ha dichiarato Alessandra De Gaetano, Direttore Divisione Roads Autogrill Italia – ed è negli Autogrill presenti sulle autostrade del territorio che abbiamo voluto creare l’opportunità del primo incontro con i milioni di viaggiatori italiani e stranieri in transito. Tutto questo è nel DNA di Autogrill, nella sua passione per il viaggio e per le culture dei luoghi, ed è stato possibile grazie alla competenza e all’entusiasmo che ha mosso tutti i protagonisti di questo progetto: dalla Provincia di Piacenza al Consorzio Piacenza Alimentare, dalla Famiglia Piasinteina al tessuto produttivo locale.”

“Oggi – ha commentato Giovanni Rebecchi, presidente del Consorzio Piacenza Alimentare – con grande soddisfazione festeggiamo l’avvio ufficiale del progetto che porterà in Autogrill il meglio della tradizione enogastronomica piacentina, con i suoi piatti più significativi e i principali prodotti tipici. Grazie all’impegno profuso dal Consorzio Piacenza Alimentare e dall’Amministrazione Provinciale, e con la collaborazione e sostegno della Camera di commercio, Fondazione di Piacenza e Associazione Industriali, si realizza un sogno: quello di portare concretamente le nostre eccellenze nelle mani e, soprattutto, su vassoi e tavolini dei tanti viaggiatori italiani e stranieri che ogni giorno affollano i punti vendita e ristoranti Autogrill. Un ringraziamento particolare ad Autogrill ed ai suoi collaboratori per l’impegno profuso e la collaborazione riservataci. Un’occasione che mi sento di definire “storica” di valorizzazione e sviluppo del territorio piacentino, ricco di tradizioni e di qualità, non sempre riconosciute al di fuori dei nostri confini.”

“Mai come in questa occasione siamo riusciti a dare corpo a due parole: fare ’sistema’ e ’territorio’ – spiega l’assessore provinciale all’Agricoltura Filippo Pozzi –. L’offerta enogastronomica è il miglior veicolo per far conoscere tutti i punti di interesse e l’offerta agrituristica del nostro territorio”

Per quanto riguarda in particolare la promozione turistica del territorio, verrà realizzata, con il marchio Michelin, una mappa della Provincia di Piacenza che valorizzerà le nostre bellezze artistiche e culturali e l’offerta agrituristica piacentina. Presenti alla presentazione del progetto i sostenitori del progetto, i presidenti della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Camera di Commercio e di Confindustria, rispettivamente: Giacomo Marazzi, Giuseppe Parenti e Emilio Bolzoni. Presenti inoltre esponenti delle categorie economiche e del mondo produttivo piacentino.

Alcune previsioni (base annua)

Numero di contatti nei sei punti vendita: 4,5 milioni
Panini piacentini venduti: circa 150mila
Piatti Pisarei e fasò serviti: 25mila
Piatti di salumi DOP serviti: 35mila
Pezzi di chisolino: 40mila

Alcuni esempi delle ricette che comporranno l’offerta piacentina

Ristorante Ciao

Antipasti – piatti di Pancetta piacentina DOP, Coppa piacentina DOP, Salame piacentino DOP, torta fritta
Primi – Pisarei e fasò, Maccheroni alla bobbiese con sugo di stracotto di manzo, Chicche della nonna alla panna e pomodoro, Anolini con sugo di stracotto di manzo, Tortelli con la coda, Panzerotti al forno
Secondi – Coppa arrosto, Stracotto al Gutturnio, Salame cotto in crosta di pane, Arrosto di faraona
Dolci – Buslan, Sbricciolina, Crostata di prugne, Pesche ripiene

Bar Snack

Pane e Coppa Piacentina DOP, Pane e Pancetta Piacentina DOP; Pane e Salame Piacentino DOP.

Spizzico
Pizza con Pancetta DOP e Cacio del Po, Insalatona con Pancetta DOP e Ribiola di Bettola.

Market
Un assortimento di oltre 40 prodotti tra conserve, dolciumi, pasta fresca, formaggi e salumi. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.