Unieuro, Si Cobas: “Sciopero e accordo per tutelare il contratto”

Nella mattinata del 30 aprile c’è stato lo sciopero dei lavoratori della cooperativa ALTHEA JOB del consorzio BSB presso i magazzini UNIEURO di Piacenza

Più informazioni su

Un contributo ed un buon auspicio degli operai e delle operaie dei magazzini UNIEURO di Piacenza in questo Primo Maggio. Comunicato Stampa di Si Cobas.

Nella mattinata del 30 aprile c’è stato lo sciopero dei lavoratori della cooperativa ALTHEA JOB del consorzio BSB presso i magazzini UNIEURO di Piacenza. Ad ALTHEA JOB scadeva oggi la commessa ed ai lavoratori, una cinquantina, era stato prospettato il passaggio ad una nuova cooperativa, ARCADIA, sempre del medesimo consorzio.

Quest’operazione prevedeva il passaggio dal CCNL Trasporto e logistica a quello MULTISERVIZI, con 90 giorni di prova.

I/le lavoratori/trici, tutti mulettisti e con diversi anni di anzianità (da 2 a 10), nel corso del tempo hanno visto progressivamente peggiorare le loro condizioni contrattuali attraverso una serie di cambi di appalto.

Se in precedenza erano collocati tutti al 5° livello del CCNL Trasporto e logistica, il minimo per la professionalità acquisita, sono progressivamente scivolati ad inquadramenti inferiori (attualmente 6S e 6J).

Lo sciopero, che ha paralizzato per tutta la mattinata le attività di carico e scarico delle merci, è stato attuato senza la necessità di bloccare i tir visto che gli operai erano tutti fuori nel piazzale. Dopo un consulto al vertice tra UNIEURO e Consorzio ed un tentativo fallito di recuperare con i lavoratori escludendo il SI-COBAS, si è giunti ad un accordo che esclude il passaggio al contratto Multiservizi anche in caso di cambio appalto, riconosce il sindacato e la RSA e prevede degli incontri tra le parti da effettuarsi nel corso del mese di maggio per affrontare le
questioni più dirimenti, incluso il reintegro di una lavoratrice che non era stata assorbita nell’ultimo cambio di appalto perché in maternità.

Parte di loro domani si uniranno alla mobilitazione del 1 maggio a Pioltello che partirà dai cancelli dei magazzini dell’Esselunga per stringersi fisicamente ai lavoratori delle altre cooperative del settore della logistica e della distribuzione, artefici di lotte significative che hanno elevato la solidarietà di classe ad una pratica volta al perseguimento di un obiettivo che va oltre qualsiasi rivendicazione economica o particolare: l’unità sempre più estesa degli operai.

Sindacato Intercategoriale COBAS

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.