“Uova sobrie ma di qualità” il motto della cioccolateria Bardini foto

La crisi si fa sentire anche a Pasqua ma i piacentini non rinunciano alla qualità delle uova.

Più informazioni su

“Questa è una Pasqua particolare la gente, che ha avuto diversi problemi dovuti alla crisi, compra poco ma sceglie la qualità”. Così Graziano Balduzzi, proprietario della cioccolateria Bardini, ha spiegato la situazione di quest’anno. “Le persone sono tornate a cercare l’uovo sobrio e di qualità riponendo la massima fiducia nel produttore”. Il cioccolato più amato dai piacentini resta il fondente anche se non mancano richieste diverse: accanto al cioccolato al latte, preferito dai bambini, c’è chi richiede uova alla granella di nocciola oppure al riso soffiato.

La crisi ha toccato anche le sorprese, le persone si sono sbizzarrite meno che negli anni precedenti “Noi cerchiamo di accontentare tutti, specialmente i bambini” ha proseguito Balduzzi “La sorpresa più gettonata quest’anno sono state le scarpe! Le avremo messe in una decina di uova.” “La Pasqua 2012 ha un sapore particolare per noi; sarà l’ultima che passeremo in questa sede e l’abbiamo vissuta tutti con un pizzico di malinconia”. L’azienda si trasferirà in una sede più grande, in Via Vittime di Boffalora, che verrà inaugurata a novembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.