Quantcast

Assemblea Ente Farnese: “Ok a viale Risorgimento senza alberi”

E’ positivo il giudizio dell’Ente Farnese sulla scelta del Comune di Piacenza di non ripiantare gli alberi abbattuti durante i lavori di riqualificazione di viale Risorgimento. A dirlo è stato lo stesso presidente dell’Ente Farnese, senatore Alberto Spigaroli, durante l’annuale assemblea dei soci che si è tenuta questa mattina alla Cappella Ducale di palazzo Farnese.

Più informazioni su

E’ positivo il giudizio dell’Ente Farnese sulla scelta del Comune di Piacenza di non ripiantare gli alberi abbattuti durante i lavori di riqualificazione di viale Risorgimento. A dirlo è stato lo stesso presidente dell’Ente Farnese, senatore Alberto Spigaroli, durante l’annuale assemblea dei soci che si è tenuta questa mattina alla Cappella Ducale di palazzo Farnese.

“La giunta dell’Ente ha espresso quasi all’unanimità il proprio parere positivo sulla scelta di non piantare gli alberi sul lato orientale del palazzo – ha spiegato Spigaroli – Ora passeggiando per viale Risorgimento si possono ammirare i pregi architettonici e la maestosità di palazzo Farnese”. Nel suo intervento Spigaroli è ritornato anche sulla polemica riguardante lo spostamento delle celebrazioni dei matrimoni civili da palazzo Farnese ad un’altra sede. “Ultimamente molti matrimoni civili stanno creando situazioni sgradevoli per la dignità e il decoro dell’intero complesso – dice il presidente – I comportamenti di alcuni invitati ai matrimoni non sono coerenti con la vita del palazzo e hanno provocato diversi danni e lasciato l’intero complesso sporco”.

Tra i temi all’ordine del giorno anche i progetti per la riqualificazione delle mura e di palazzo Farnese. Il prossimo anno partiranno infatti una serie di iniziative per ripulire i tratti in prossimità dei bastioni San Giovanni e San Sisto, e verranno ristrutturate le rampe di accesso al museo farnesiano in modo da renderlo più agevole per l’ingresso dei disabili. Alcuni di questi interventi sono già in corso, come quello per la ristrutturazione del bastione Campagna, che ha potuto beneficiare di un finanziamento di 900mila euro dell’Arcus e del Comune di Piacenza. L’incontro è stato inoltre l’occasione per presentare il resoconto di tutte le attività e i bilanci dell’ente. Presenti all’assemblea anche il generale Eugenio Gentile e Mario Gobbi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.