Cori piacentini in rassegna a Podenzano, San Giorgio e Fiorenzuola

La manifestazione culturale, patrocinata dalla Provincia di Piacenza e dai Comuni coinvolti, prenderà il via domenica 6 maggio. L’assessore Parma: “Una strada importante per promuovere le tradizioni popolari”

Più informazioni su

Quindici cori della provincia piacentina, aderenti all’Aerco (Associazione Emiliano Romagnola cori), saranno i protagonisti dell’undicesima edizione della “Rassegna provinciale dei cori Aerco”. La manifestazione culturale si svolgerà – novità di quest’anno – in tre location diverse: Podenzano, San Giorgio e Fiorenzuola.

 

La prima serata è in programma per domenica 6 maggio a Podenzano; sarà la chiesa parrocchiale di San Germano ad ospitare sei formazioni corali che presenteranno i loro repertori a partire dalle 20.30: ad esibirsi saranno la Schola Cantorum di Podenzano, il coro Ana Valnure di Bettola, il gruppo gospel New Sisters di Podenzano, il coro Gerberto città di Bobbio, il coro polifonico Farnesiano di Piacenza e il coro Cai Piacenza.

La seconda serata della rassegna provinciale dei cori Aerco è in programma per domenica 20 maggio alle 20.45 nel cortile del castello di San Giorgio (in caso di maltempo nella chiesa parrocchiale). Si alterneranno la Schola Cantorum di San Giorgio, il coro Vallongina di Alseno, il coro Montenero di Pontedellolio, la corale Città di Fiorenzuola e il coro Montegiogo di Lugagnano.

La terza ed ultima serata sarà ospitata domenica 17 giugno nella prestigiosa cornice del teatro “Verdi” di Fiorenzuola alle 21. Si esibiranno il Coro Folk di Fiorenzuola, la Perfetta Letizia di Mortizza, il coro Eco della Valle di Carmiano e la corale Cortemaggiore.

La manifestazione culturale, patrocinata dalla Provincia di Piacenza e dai Comuni di Podenzano, San Giorgio e Fiorenzuola, è organizzata da Aerco – delegazione di Piacenza – in collaborazione con la Schola Cantorum e New Sisters di Podenzano, la Schola Cantorum di San Giorgio e il Coro Folk di Fiorenzuola.

“La rassegna – ha detto l’assessore provinciale alla Cultura e all’identità popolare Maurizio Parma – rappresenta una via importante per la promozione di un patrimonio fondamentale come quello delle tradizioni popolari”. “La novità di quest’anno rispetto alle edizioni passate – commenta Edoardo Mazzoni, delegato Aerco per la provincia di Piacenza – è la dislocazione della rassegna in tre sedi diverse: un cambiamento significativo rispetto agli anni scorsi, in cui un solo coro si faceva carico dell’organizzazione di tre giorni di manifestazione. In questo modo speriamo di coinvolgere un pubblico sempre più ampio che si possa avvicinare alla musica corale, patrimonio prezioso del territorio piacentino. Piacenza, con i suoi 18 gruppi associati, è la terza provincia con il maggior numero di cori iscritti, insieme a Rimini, nella graduatoria dell’Emilia Romagna”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.