Quantcast

Fiorenzuola, aperte le iscrizione per Campogiovani 2012

L’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Fiorenzuola comunica che sono aperte le iscrizioni all'edizione 2012 di Campogiovani. Da giugno a settembre 2012, il Dipartimento della Gioventù organizza la quarta edizione del progetto in collaborazione con i Vigili del Fuoco, la Marina Militare, le Capitanerie di Porto e la Croce Rossa Italiana.

Più informazioni su

L’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Fiorenzuola comunica che sono aperte le iscrizioni all’edizione 2012 di Campogiovani. Da giugno a settembre 2012, il Dipartimento della Gioventù organizza la quarta edizione del progetto in collaborazione con i Vigili del Fuoco, la Marina Militare, le Capitanerie di Porto e la Croce Rossa Italiana. Campogiovani è un progetto destinato a ragazzi e ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni compiuti alla data di compilazione della domanda, che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario. La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base a criteri di merito scolastico e, in caso di parità, all’Isee più basso che sarà richiesto in caso di necessità. I corsi sono tutti gratuiti e hanno una durata minima settimanale, ma variano a seconda dell’istituzione presso cui si tengono. Il bando è pubblicato sui siti www.giovento.gov.it, www.campiogiovani.it, oppure www.marina.difesa.it.

Campogiovani vuol dire una settimana da protagonisti in difesa dell’ambiente, in aiuto alla popolazione, al servizio dell’Italia. Una settimana per apprendere nozioni utili, fare amicizia, conoscere persone straordinarie, scoprire attitudini e soddisfare la propria voglia di impegno civile. I Vigili del Fuoco prevedono sei giorni per apprendere come prevenire gli incendi, imparare nozioni di primo soccorso e ricevere un primo addestramento per la gestione delle emergenze in materia di sicurezza sul lavoro. I posti disponibili sono 522, i corsi si svolgeranno in tutte le regioni italiane.

La Guardia Costiera prevede una settimana per avvicinare i giovani alla cultura del mare attraverso la loro partecipazione ad attività tese alla salvaguardia della vita umana in mare, alla protezione dell’ambiente marino e della fauna ittica ed alla conoscenza delle regole fondamentali per una navigazione sicura. Sono 25 le località che ospiteranno i campi: Ancona, Genova, Imperia, La Spezia, Cagliari, Catania, Gallipoli, Livorno, Marina di Carrara, Mazara del Vallo, Messina, Monfalcone, Pescara, Portoferraio, Porto Torres, Ravenna, Reggio Calabria, Salerno, San Benedetto del Tronto, Savona, Taranto, Trapani, Trieste, Venezia e Viareggio e sono 1.136 i posti messi a disposizione.

La Marina Militare prevede una vacanza col vento in poppa: dieci giorni indimenticabili al timone di una barca a vela, con la guida e i consigli degli istruttori specializzati della Marina: i corsi velici della durata di 10 giorni sono riservati agli studenti delle Scuole Medie Superiori, che si svolgeranno presso l’Accademia Navale di Livorno, la Scuola Sottufficiali di La Maddalena ed il Distaccamento Marina Militare di Napoli.

La Croce Rossa prevede invece una settimana per avvicinare i giovani alle tematiche dell’educazione alla salute, alla pace, al servizio verso la propria comunità – anche durante le fasi di un’emergenza – ed alla cooperazione internazionale. I posti disponibili sono 1140 posti, 40 i corsi attivati in tutte le regioni d’Italia. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.