Quantcast

Foti (PdL): “Elevare a 700mila euro il limite per la compensazione orizzontale”

"Da 12 anni - afferma il deputato azzurro - l’istituto delle compensaIoni e’ soggetto al limite di 516.456,90 euro, nonostante il fatto che una specifica norma di legge approvata nel 2009 prevede l’innalzamento di detto importo a 700mila euro"

Più informazioni su

“L’istituto della compensazione orizzontale, che permette ai contribuenti sia privati che titolari di partita IVA di compensare crediti e debiti nei confronti di diversi enti impositori, necessita di una sostanziale modifica”. Lo sostiene il parlamentare piacentino Tommaso Foti (PdL) in un’interrogazione rivolta al Ministro Monti.

“Da 12 anni, infatti – afferma il deputato azzurro – l’istituto delle compensaIoni e’ soggetto al limite di 516.456,90 euro, nonostante il fatto che una specifica norma di legge approvata nel 2009 prevede l’innalzamento di detto importo a 700mila euro”

Foti chiede quindi al Ministro dell’Economia “se intenda emanare con la massima urgenza il decreto di innalzamento del limite massimo annuo dei crediti compensabili, la qual cosa appare non solo un atto dovuto ma fornirebbe una boccata di ossigeno alle imprese, specialmente per quelle che esportano e/o effettuano investimenti, che si trovano abitualmente in credito di Iva”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.