Grande vittoria del Piace in dieci per 55 minuti sul Prato (1-0) foto

PIACENZA - PRATO 1-0 -  Grande vittoria del Piace, un risultato meritato e importante: i biancorossi sono stati costretti in dieci dal 35esimo del primo tempo. Ritorno domenica prossima a Prato. Lisi "punito" dopo il gol per la dedica al cognato Bovolenta

PIACENZA – PRATO si conclude 1-0 al Garilli l’andata dei play out della Lega Pro

Grande vittoria del Piace davanti al pubblico del Garilli. Un risultato meritato e importante anche per come è maturato: i biancorossi sono stati costretti a giocare in dieci dal 35esimo del primo tempo a causa dell’espulsione di Lisi, l’autore del gol soltanto sette minuti prima. L’esterno biancorosso è stato severamente punito dal direttore di gara: ammonito per l’esultanza non regolamentare dopo la rete (vedi foto) e poi per un fallo apparso veniale. I ragazzi di Monaco non si sono scomposti e hanno tenuto il campo anche in inferiorità numerica. Positivo il ritorno di Lussardi dopo il lungo infortunio. Nel finale spazio anche ad Avogadri subentrato ad un infortunato Marchi. Nel secondo tempo il Prato ha cercato il pari, ma in una sola occasione ha realmente impegnato Ivanov dopo un contropiede. Finale scoppiettante con l’espulsione di Fogaroli dopo un fallo da ultimo uomo su Volpe: le due squadre hanno così chiuso in dieci uomini. Domenica prossima match di ritorno a Prato con il Piace che parte da un incoraggiante 1-0.

I COMMENTI: LISI “PUNITO” PER L’ESULTANZA DEDICATA AL COGNATO BOVOLENTA

LA CRONACA

45esimo – Finale incandescente al Garilli, i biancorossi proteggono in vantaggio. Mancano i 5 minuti del recupero

40esimo Ripresa – Fallo da ultimo uomo di Fogaroli ai danni di Volpe lanciato a rete e cartellino rosso. Piacenza e Prato di nuovo in situazione di parità numerica in campo. Calcio di punizione di Pani calciato fuori sugli sviluppi del fallo.

38esimo Ripresa – Superparata di Ivanov dopo un’azione di contropiede con i biancorossi che si sono fatti sorprendere sguarniti. E’ la migliore occasione dei toscani. 

25esimo Ripresa – Capitan Marchi non ce la fa dopo la botta subita, al suo posto entra Avogadri. Ci sarà un consistente recupero.

15esimo Ripresa – Piace sempre in vantaggio con il Prato che si è reso pericoloso in una sola occasione con Morante che ha impegnato Ivanov con un tiro senza troppe pretese. Infortunio per Marchi che stringe i denti e resta in campo per il momento. 

Al via il secondo tempo tra Piacenza e Prato. Nelle fila biancorosse Lussardi al posto di Giovio, unica punta in campo Rodriguez.

PRIMO TEMPO – Piace in vantaggio per 1-0 ma in 10 uomini. Dopo l’espulsione di Lisi i biancorossi sono chiamati a controllare il vantaggio. Ingresso di Lussardi sul finire della prima frazione.

35esimo minuto – Dopo l’entusiasmo del gol, doccia fredda per il Piace. Lisi è stato infatti espulso per doppia ammonizione: l’autore del gol ha commesso un fallo rimediando il secondo giallo dopo quello dovuto all’esultanza dopo la segnatura. Decisione severa dell’arbitro Abbatista che punisce il Piace costretto in dieci.

27esimo minuto Lisi grandissimo gol: missile da 25 metri dell’esterno biancorosso che si è insaccato nel sette lasciando di stucco il portiere avversario. Poco prima c’era stata una clamorosa occasione per Volpe che non è riuscito a mettere la palla in rete a pochi metri dalla porta. Piace più intraprendente dopo un avvio non facile.

15esimo minuto – Al via il match, al Garilli pioviggina e la temperatura è di 16 gradi per una giornata di segno autunnale. Avvio più tranquillo del Prato, biancorossi contratti nei primi minuti di gioco. Ammonizione per Giorgi dopo un intervento falloso ai danni di un avversario. Il Piace cerca la via per rendersi pericoloso.

LA FORMAZIONE – Piace con assetto tattico a due punte per la partita di andata al Garilli dei play out contro il Prato. Monaco schiera in campo i seguenti giocatori: Ivanov, Marchi, Campagna, Bini, Giorgi, Pani, Piccinni, Lisi, Volpe, Giovio e Rodriguez. In tribuna Gavilan. Dirige la partita Abbattista di Molfetta.

GALLI (GSPORT): “SQUADRA PRONTA PER I PLAY OUT”

Centottanta minuti che per il Piacenza Calcio valgono una stagione, e forse qualcosa di più. Oggi alle 16 al Garilli è di scena il Prato, per l’andata dei playoff di Lega Pro. “I ragazzi sono sereni – conferma mister Monaco nella tradizionale conferenza prepartita del sabato – perché siamo sicuri di aver fatto tutto il possibile in questi dodici giorni”. L’aspetto psicologico è particolarmente importante nelle due partite che serviranno a determinare chi resterà, il prossimo anno, in Prima divisione. 

Il fattore campo Il Piacenza ha raccolto di più fuori casa rispetto al Garilli. “Prima o poi però bisogna vincere – commenta il concreto allenatore biancorosso – e sicuramente il tifo può aiutarci, facendoci sentire la propria vicinanza”. Il numero dei biglietti venduti sarà reso noto in giornata: di sicuro l’afflusso alle biglietterie è continuo, un buon segnale per Piacenza.

Il futuro di Monaco “Io guardo solo alle prossime due partite, per il dopo si vedrà”. Il mister del Piacenza calcio auspica che quella biancorossa possa restare fra le grandi del calcio italiano. “Qui ci sono tutte le condizioni per fare bene, dall’ambiente alle strutture, dal personale societario al clima”. Monaco ricorda che la doppia sfida che inizierà domani sarà il quarto spareggio che lo vedrà su una panchina come allenatore. “In passato due play off e un play out: tutti vinti”. Sorrisi e gesti scaramantici in sala stampa. “E non diciamo più nulla”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.