Quantcast

Inzaghi biancorosso per una sera. Spezia: “C’è un partecipante all’asta del Piace” foto

"Era doverosa la mia presenza qui, a Piacenza ho iniziato la mia attività e il Piace merita di andare avanti". Sul suo futuro Pippo Inzaghi glissa. "Era da tempo volevo festeggiare con il Milan, per il dopo vedremo". 

Più informazioni su

“Era doverosa la mia presenza qui, a Piacenza ho iniziato la mia attività e il Piace merita di andare avanti”. Sul suo futuro Pippo Inzaghi glissa. “Era da tempo volevo festeggiare con il Milan, per il dopo vedremo”. “Sono contento di essere qui, sono nato nelle giovanili del Piacenza e devo tantissimo a queta società. Il Piacenza deve tornare ad essere una grande società come prima. I ragazzi hanno una partita difficile con il Prato: tutti sanno cosa vuol dire per Piacenza questo match. Lunedì inizio il corso d’allenatore a Coverciano. Dopo vent’anni da calciatore c’è da vedere cosa fare”.

Nel pomeriggio sul sito del Milan è apparso il messaggio di addio di Inzaghi, che lascia la società rossonera insieme a Rino Gattuso. Filippo Inzaghi, 38 anni, 299 presenze e 125 reti in rossonero, saluta cosi’ i tifosi: ’’Tutte le cose che state per leggere saranno sempre seconde, rispetto ad una. La prima e unica cosa che voglio che voi sappiate per sempre e’ questa: ho giocato e vinto per Noi. Giocare e vincere senza condividere le emozioni e’ nulla, invece io e voi, noi, abbiamo fatto tutto insieme. Abbiamo sperato, abbiamo sofferto, abbiamo esultato, abbiamo gioito. E abbiamo alzato le coppe e gli scudetti insieme ai nostri cuori. Siamo sempre stati sulla stessa lunghezza d’onda. E questo non ce lo togliera’ mai nessuno’’.

Aperitivo con Pippo Inzaghi, e anche altre glorie biancorosse al point Salva Piace. L’appuntamento è fissato al Salva Piace Point, vicino al Comune di Piacenza in piazza Cavalli. Tanti ex calciatori del Piace hanno dato la propria disponbilità per condividere insieme i ricordi più belli delle stagioni passate, senza nascondere le difficoltà di quelle più recenti. Presenti anche gli atleti dell’attuale formazione, insieme alla dirigenza e all’allenatore, oltre ai curatori fallimentari. Seguirà aperitivo al Barino. 

“Abbiamo avuto un contatto con un soggetto interessato a partecipare all’asta per il Piacenza Calcio”. La conferma arriva dal curatore fallimentare Franco Spezia, presente oggi all’evento in piazza Cavalli. “Lunedì comunicheremo la data dell’asta e i valori economici, inoltre avremo la possibilità di una seconda data se la prima andasse deserta”. Soddisfatto Spezia per la reazione della città. “Questa é tutta energia che aiuta i ragazzi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.