Quantcast

La pioggia non ferma i pellegrini lungo la Francigena foto

Da Fiorenzuola d’Arda e Castell’Arquato, alla scoperta di uno dei tracciati medievali alternativi alla tradizionale via Francigena di Sigerico

Più informazioni su

Due gocce di pioggia non hanno fermato 50 pellegrini piacentini, che hanno percorso a piedi questa mattina il tratto che unisce Fiorenzuola d’Arda e Castell’Arquato. La camminata, che rientrava nelle iniziative per la Quarta giornata nazionale dei Cammini Francigeni, ha portato alla scoperta di uno dei tracciati medievali alternativi alla tradizionale via Francigena di Sigerico, vale a dire la prima tappa della deviazione che da Fiorenzuola porta fino a Pontremoli passando per Monastero e il Passo del Pelizzone.

Poco più di 13 km su un percorso in larga parte non asfaltato e alternativo alle rete stradale primaria, e piacevolmente più suggestivo delle aspettative, lungo il greto dell’Arda e tra i vigneti delle prime colline piacentine. La Santa Messa nella chiesetta di San Lorenzo e il pranzo presso la struttura delle Suore Dorotee hanno alleviato le fatiche dei pellegrini piacentini.

’L’anno prossimo contiamo di percorrere il tratto intermedio, quello da Castell’Arquato a Sperongia’ ha anticipato Umberto Capelli, presidente dell’associazione Transitum Padi, che ha organizzato l’iniziativa sul territorio piacentino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.