Quantcast

“La precarietà è l’unico taglio giusto”. Aperitivo Cgil a Piazzale Marconi foto

"Precarietà: l’unico taglio giusto" è lo slogan dell’aperitivo - manifestazione organizzato dalla Cgil in piazzale Marconi. "I lavoratori precari, anche nel servizio pubblico, garantiscono servizi essenziali alla comunità, sia nel campo dell’infanzia che della sanità"

Più informazioni su

“Precarietà: l’unico taglio giusto” è lo slogan dell’aperitivo – manifestazione di mobilitazione organizzato dalla Cgil di Piacenza andata in scena nel pomeriggio in piazzale Marconi. L’iniziativa è stata presentata dal segretario amministrativo Paolo Chiappa, Stefania Bollati, segretaria della Funzione Pubblica, da Manuela Calza di Flc Cgil, Nilde Galligani dell’ufficio Sol (Servizio Orienta Lavoro) e Paola Poggi, precaria della scuola.

In questo momento di crisi, la precarietà è sempre più estesa, definita non solo dalle tipologie di contratto, ma anche dall’assenza stessa di un lavoro e dalle scarse opportunità per riqualificarsi. “I corsi di formazione finanziati dalla Provincia partiranno solo a ottobre – fa notare Nilde Galligani del servizio orienta lavoro – con complessivamente 80 posti a disposizione. Proprio in una fase di incertezza e difficoltà, è quindi importante ritrovarsi e parlare. Ede è quello che faremo domani”. 

“I lavoratori precari, anche nel servizio pubblico, garantiscono – sottolinea Stefania Bollati, segretaria funzione pubblica  – servizi essenziali alla comunità, sia nel campo dell’infanzia che della sanità”. Per non parlare del settore della scuola, rappresentato da Manuela Calza, dove la stabilizzazione arriva dopo anni, se non decenni, di attività. Proprio per fare il punto su lotte e diritti è stato scelto come punto d’incontro il piazzale della stazione, crocevia di studenti e lavoratori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.