Quantcast

Moderati: “Noi vera lista civica, abbiamo arginato il risultato di Grillo”

Giovanni Rossi, segretario cittadino del movimento per i moderati, analizza l’esito del primo turno insieme all’onorevole Giacomo Portas, coordinatore nazionale e a Paola De Micheli, parlamentare Pd. 

Più informazioni su

“Ringraziamo l’elettorato piacentino che ci ha votato, riconoscendo in noi una reale espressione della società civile. Siamo vicini ai partiti senza vincoli di tessere, e ci impegnamo per realizzare una città sempre più a misura d’uomo”. Giovanni Rossi, segretario cittadino del Movimento per i moderati, analizza l’esito del primo turno insieme all’onorevole Giacomo Portas, coordinatore nazionale e a Paola De Micheli, parlamentare Pd. Il movimento ha partecipato con la lista civica Moderati e Piacentini per Paolo Dosi. 

“Abbiamo ottenuto il 13 per cento dei consensi – prosegue Rossi – non tanto attraverso costosi veicoli di comunicazione, ma andando in mezzo alla gente, grazie al senso civico che ci anima. Un risultato arrivato senza finanziamenti pubblici, facendo ricorso solo all’autotassazione. La nostra campagna elettorale è stata portata avanti senza urlare, senza essere imbonitori, cogliendo le vere istanze della società piacentina, che portemo in consiglio comunale”. 

“Siamo soddisfatto della buona performance di Piacenza, dove il nostro movimento ha esordito per la prima volta al di fuori del Piemonte – sottolinea l’onorevole Portas – dove noi ci siamo affermati come seconda forza del centrosinistra. I moderati non hanno tessere, non hanno la struttura tipica dei partiti ed è evidente che, dove siamo presenti, Grillo non cresce. Grazie al Pd di Piacenza per essere stato lungimirante nei confronti delle liste civiche, e noi ben ci riconosciamo nel profilo del candidato sindaco Paolo Dosi”. 

“Sono molto contenta dell’esperienza di Piacenza – aggiunde l’onorevole De Micheli – che dimostra come il Pd abbia la forza di aprirsi a esperienze civiche, il che significa maggiore governabilità e un rapporto più stretto con i cittadini, che si avvicinano così alle istituzioni. Questa è una lista composta da civici veri, ed è ora necessario proseguire nella campagna elettorale per consolidare, con Paolo Dosi, il risultato del primo turno. Solo in questo modo la nostra città potrà affrontare seriamente e serenamente la trasformazione della società. Piacenza è cresciuta tanto, rispetto al passato, ma adesso ci troviamo ad affrontare cambiamenti epocali, simili solo a quelli del primo Dopoguerra”. 

In coda alla conferenza stampa Patrizia Calza ha volto ringraziare l’onorevole Gianluca Beneamati del Pd, il primo ad avviare i rapporti per la costituzione della lista civica Moderati e Piacentini per Paolo Dosi. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.