Quantcast

Movimento 5 Stelle, incontro con il comitato de Ivaccari

Mirta Quagliaroli insieme a Silvana Gnecchi e Gloria Luzzani, candidate consiglieri della lista 5 Stelle Piacenza, incontrano Cesare Fadda, Comitato pro Ivaccari e Mucinasso - Comunicato Stampa

Più informazioni su

Mirta Quagliaroli insieme a Silvana Gnecchi e Gloria Luzzani, candidate consiglieri della lista 5 Stelle Piacenza, incontrano Cesare Fadda, Comitato pro Ivaccari e Mucinasso – Comunicato Stampa

Ieri abbiamo incontrato Cesare Fadda, rappresentante del Comitato autonomo pro-Ivaccari pro-Mucinasso: due frazioni abbandonate a sé stesse. E’ così che oggi appaiono Ivaccari e Mucinasso. Cesare Fadda le definisce “dormitori”, in effetti malgrado le “promesse” delle vecchie campagne elettorali ancora nulla è stato fatto, per questo motivo il Comitato ha realizzato “il dossier del Comitato pro Ivaccari e Mucinasso sull’Amministrazione degli ultimi anni” che racconta di come seppur siano “trascorsi 10 anni da quando l’ing. Reggi si è insediato sulla prestigiosa poltrona assumendo la carica di Primo Cittadino (…) i bisogni delle frazioni sono rimasti disattesi”.

Il Comitato richiede una pista ciclabile, il defibrillatore, un edificio polifunzionale, un miglioramento della viabilità. Tutte richieste lecite se si considera che a Ivaccari e Mucinasso vivono in totale circa 1700 persone. “Non c’è un panificio, un giornalaio e per il latte passa ancora il camion ambulante” dice Fadda mentre ci mostra l’unico edificio Comunale rimasto nella frazione (dopo la vendita a privati di più strutture di demanio pubblico): una vecchia scuola costruita negli anni ’30, fatiscente e dismessa.

Fadda propone che l’edificio messo a nuovo venga adibito ad ambulatorio polifunzionale e centro di ritrovo, sarebbe così anche possibile riaprire il seggio elettorale. Il nostro Candidato Sindaco Mirta Quagliaroli si propone di valutare la spesa sostenibile al rifacimento dell’edificio: le necessità dei cittadini delle frazioni non sono meno importanti di quelle della città, è inoltre importante migliorare l’illuminazione (inesistente). Non meno necessario è l’allaccio alla linea ADSL, già presente a San Polo e quindi facilmente accessibile. Il Movimento 5 Stelle si impegna a rispettare le richieste fatte dal Comitato perché di primaria necessità, a Ivaccari e Mucinasso non sono presenti piste ciclabili (problema peraltro esteso a tutto il Comune), importanti per favorire la viabilità e migliorare la qualità della vita. Sono totalmente assenti anche esercizi commerciali, ci proponiamo di favorirne l’apertura anche con incentivi e gestioni comuni.

Come al solito ci troviamo di fronte a promesse politiche elargite in fase elettorale e poi mai mantenute, promesse che non si basano sul bilancio comunale e sulla possibilità effettiva di realizzare opere, ma solo sulla ricerca di voti e consensi.
Mirta Quagliaroli sostenuta dalla Lista Movimento 5 Stelle Piacenza propone l’attuazione in Comune di un nuovo metodo decisionale, fondato sulla valutazione, insieme ai cittadini, delle esigenze primarie per poi così indirizzare i fondi comunali disponibili, una volta presa visione del bilancio comunale. Solo insieme alla comunità di Ivaccari e Mucinasso si potrà decidere quale opera di primaria importanza dovrà essere realizzata in base alle risorse disponibili, tenendo conto che lavorando con il comitato, le associazioni e i cittadini potranno essere attuate iniziative concrete, cementando una comunità nel raggiungimento di un obiettivo comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.