Quantcast

Parma rinuncia all’inceneritore: arriva la penale (anche a Piacenza)?

Polledri (Lega) annuncia un esposto alla Corte dei Conti sulle conseguenze economiche della rinuncia voluta dai grillini al governo di Parma

Più informazioni su

(Adnkronos) – Prime grane per il neosindaco di Parma Federico Pizzarotti. Il no all’inceneritore nella citta’ ducale, che avrebbe accresciuto il consenso degli indecisi alle urne per il grillino, potrebbe portare a una penale di 185 milioni di euro. “Presentero’ un esposto alla Corte dei Conti – annuncia all’Adnkronos il deputato leghista Massimo Polledri, in corsa, alle ultime amministrative, per la poltrona di primo cittadino di Piacenza – voglio vederci chiaro. Oltre a Parma, la penale finira’ per pesare sulle casse di Reggio Emilia e di Piacenza. Francamente, mi sembra il caso di rivolgersi alla Corte dei Conti senza perdere un minuto di piu’”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.