Quantcast

Piace, l’amarezza di Marchi: “Ce l’abbiamo messa tutta”

Ventiquattro ore dopo la maledetta domenica del Piace, i giocatori biancorossi si sono trovati questa mattina allo stadio per un ultimo saluto prima delle vacanze estive. Ma il clima che si respira non è da ultimo giorno di scuola e su tutto domina ancora la delusione per la sconfitta di ieri a Prato.

Più informazioni su

Ventiquattro ore dopo la maledetta domenica del Piace, i giocatori biancorossi si sono trovati questa mattina allo stadio per un ultimo saluto prima delle vacanze estive. Ma il clima che si respira non è da ultimo giorno di scuola e su tutto domina ancora la delusione per la sconfitta di ieri a Prato e la conseguente retrocessione in seconda divisione.

“L’amarezza è tanta – dice il capitano Alessandro Marchi – soprattutto perchè abbiamo preso gol su un nostro errore. Noi ce l’abbiamo messa tutta e siamo stati davvero ad un passo dalla salvezza”. Una stagione, quella del Piace, fortemente condizionata dai problemi societari, con la vendita e il fallimento della squadra, e i conseguenti provvedimenti della disciplina sportiva: oltre ai 4 punti tolti all’inizio dell’anno sono infatti arrivati altri 5 punti di penalizzazione nel corso del campionato. “I problemi societari hanno inciso soprattutto per quanto riguarda la penalizzazioni – continua il capitano biancorosso – Senza i punti tolti punti saremmo infatti già salvi da tempo. Se all’inizio dell’anno eravamo preoccupati perchè non arrivavano gli stipendi, nel corso della stagione ci siamo abituati e abbiamo cercato di tenere i problemi della società fuori dallo spogliatoio”.

Marchi ha poi parlato del suo futuro: “Io sono in comproprietà con il Bologna e probabilmente andrò in ritiro con loro. Non dimenticherò mai questi due anni a Piacenza, sono stato davvero molto bene. Non ho da rimproverarmi niente e l’unico dispiacere è per il risultato degli spareggi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.