Quantcast

Piacenza Paracycling, a Borgonovo la quarta edizione foto

Saranno presenti oltre 220 atleti provenienti da tutte le parti del mondo all’edizione 2012 della Piacenza Paracycling, in programma il 19 e 20 maggio a Borgonovo. La novità principale della quarta edizione sarà il cambio di sede, visto che negli scorsi anni l'evento era stato organizzato a Castelsangiovanni.

Più informazioni su

Sarà presente anche l’ex campione di Formula 1 Alex Zanardi e tutta la nazionale italiana all’edizione 2012 della Piacenza Paracycling. Una quarta edizione che quest’anno sarà ospitata dal comune di Borgonovo, al contrario degli anni passati quando la manifestazione era stata organizzata a Castelsangiovanni. L’evento si svolgerà il 19 e 20 maggio e vedrà una partecipazione record, con oltre 220 atleti provenienti da tutte la parti del mondo

Le prime prove partiranno sabato 19 alle 8.30 con le gare in linea dei tricicli e dell’handbike, proseguendo nel pomeriggio con le altre categorie; gran finale in serata con la prova più spettacolare e più veloce, quella dei tandem. Le gare riprenderanno domenica mattina con la cronometro individuale a partire dalle 8.30. Venerdì sera è inoltre in programma un prologo della manifestazione con l’allestimento di uno spettacolo d’inaugurazione in piazza Garibaldi, di fronte alla Rocca Municipale.

“Siamo onorati di poter ospitare questa importante manifestazione sul nostro territorio – dice l’assessore provinciale Maurizio Parma durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa – Sarà un grande vetrina per la nostra provincia visto che arriveranno a Piacenza atleti da tutto il mondo”. Saranno 18 infatti le nazione presenti alla Piacenza Paracycling: Italia, Libano, Francia, Svizzera, Malesia, Polonia, Slovenia, Repubblica Ceca, Ucraina, Stati Uniti, Canada, Australia, Taiwan, Germania, Croazia, Danimarca e Romania. Lungo il percorso di circa 9 km si affronteranno i migliori atleti internazionali, che si prepareranno in vista della Coppa del Mondo della settimana successiva a Roma e delle paraolimpiadi di Londra. All’interno della manifestazione si consegnerà inoltre per la prima volta il titolo di campione regionale.

“Oltre ad essere un importante evento sportivo la manifestazione avrà un importante ritorno economico – spiega Giovanni Cerioni, presidente provinciale FCI e vice presidente provinciale Coni – Grazie alla collaborazione con gli enti locali proveremo a portare a Piacenza i mondiali del 2015”. Molto soddisfatto anche il sindaco di Borgonovo Roberto Barbieri: “Ringrazio le società Pedale Castellano e Volo Sport Borgonovese per l’ottima organizzazione dell’evento. La manifestazione ha messo in moto tutto l’associazionismo borgonovese per offrire agli atleti la miglior ospitalità possibile”. Lo spostamento della gara da Castelsangiovanni a Borgonovo è dovuto alle nuove imposizioni del regolamento dell’Uci che prevede un chilometraggio più ampio rispetto a quello utilizzato negli scorsi anni.

PiacenzaSera sarà media partner ufficiale dell’evento, seguendo la manifestazione con aggiornamenti e foto. La Piacenza Paracycling è stata patrocinata dalla Regione Emilia Romagna, Provincia di Piacenza, Comune di Borgonovo, Comune di Sarmato, Fondazione Piacenza e Vigevano, Camera di Commercio e Coop. Presenti alla conferenza stampa anche Stefano Magnani, presidente Pedale Castellano, Cesare  Barbieri, vicepresidente Velosport Borgonovese, Davide Balboni, presidente regionale, Gianni Scotti, Cip Emilia Romagna e Franco Paratici, Cip Piacenza.

A Borgonovo il traffico sarà chiuso parzialmente sabato dalle 7 alle 18 (con una pausa tra le 12.30 e le 14) e domenica dalle 7 alle 13.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.