Quantcast

Piacenza Paracycling, Alex Zanardi primo nella gara in linea  foto

Era forse il personaggio più atteso della quarta edizione della Piacenza Paracycling e di certo non ha tradito le aspettative del folto pubblico. Alessandro Zanardi ha vinto la gara in linea della prova piacentina, imponendosi con una straordinaria volata sul giovane talento olandese Jetze Plat.

Più informazioni su

Una grande giornata per gli azzurri della nazionale italiana sulle strade della Piacenza Paracycling in corso di svolgimento a Borgonovo e che oggi ha visto svolgersi le prove in linea, arricchita dalla ciliegina della vittoria di Alessandro Zanardi, uno dei personaggi più attesi nell’appuntamento piacentino. Ma non da meno sono da menzionare le splendide vittorie di Roberto Bargna, nella categoria C3, dopo l’ottimo lavoro dei compagni di squadra che hanno coronato il successo con i terzi posti conquistati da Paolo Viganò (cat. C3) e Fabrizio Macchi (cat. C2). Altrettanto spettacolare la vittoria di Michele Pittacolo nella categoria C4 che ha gareggiato alla pari con i compagni della categoria C5, oltre a una serie di altri ottimi piazzamenti.

Certamente una tappa molto importante, quella di Piacenza, per gli atleti della Nazionale in vista delle Paraolimpiadi che prenderanno il via a Londra a fine agosto.
Ma la prima giornata della due giorni in Val Tidone ha permesso al folto pubblico di apprezzare campioni provenienti da ogni parte del mondo. Ventidue le nazione rappresentate dai 248 iscritti che contribuiscono a rendere la Piacenza Paracycling una manifestazione da record.
Le ottime prove degli atleti americani, per la prima volta presenti alla competizione piacentina, dei tedeschi, canadesi e la tripletta francese nel tandem, hanno reso la giornata un vero e proprio spettacolo sportivo di altissimo livello agonistico. Piena soddisfazione per gli organizzatori, il Pedale Castellano e il Velo Sport Borgonovese, e per l’Amministrazione comunale di Borgonovo, rappresentata dal Sindaco Roberto Barbieri. In mattinata presente alle gare anche Anna Tanzi, Sindaco di Sarmato, territorio che ospiterà domani, domenica 20 maggio, la corsa contro il tempo presso lo stabilimento Garbi con partenza del primo atleta alle ore 8.30

A fine gara, Alex Zanardi non ha trattenuto la gioia per il successo odierno: “Sono davvero molto contento, ho avuto buone sensazioni fin dall’inizio. Plat e io siamo riusciti a fare il vuoto ed era chiaro che ce la saremmo giocata in volata. Plat è un ragazzo giovane, più giovane di me, e quest’anno sta andando davvero forte, soprattutto negli sprint. Quando ha cercato di allungare alla curva della Rocca sono riuscito a prendergli la scia e a batterlo in volata. Ogni vittoria è un obiettivo che raggiungi e sono molto contento. Adesso penso ai prossimi appuntamenti, finalizzati alle parolimpiadi di fine agosto a Londra. Questo è un momento importante della stagione: è forse più importante essere in forma e vincenti oggi che non a fine giugno quando magari è un momento di scarico. Vediamo domani come va la crono, dove anche lì Plat è molto forte”. Zanardi non ha mancato di sottolineare l’ottima organizzazione: “Non è facile trovare organizzatori così entusiasti come qui alla Piacenza Paracycling. Quest’anno il percorso è diverso, quasi tutto fuori dai paesi, ma la cosa importante e bella di questa competizione è che gli organizzatori riescono a coniugare l’aspetto sportivo con tutto quello che gli sta intorno. E’ una manifestazione che sta crescendo di anno in anno e sono molto contento di essere qui anche quest’anno”.

Parole di stima per la manifestazione e soddisfazione per il risultato anche per l’altro campionissimo della nazionale azzurra Fabrizio Macchi: “Sono in fase di preparazione e per questo sono molto contento del terzo posto ottenuto. Il mio obiettivo è Londra. Oggi abbiamo lavorato molto bene come Nazionale e questo ha permesso di portare alla vittoria Roberto Bargna. Domani vediamo come sarà la prova contro il tempo. La manifestazione piacentina è molto bella e avvincente e gli organizzatori fanno un gran lavoro, Mi piacerebbe ci fosse anche una salita, ma forse da queste parti è difficile trovarla”.

CLASSIFICHE

Cat. H2 maschile
1° Franek David (Stade Francais)
2° Podestà Vittorio (Italia)
3° Maalouf Edward (Quickie/Nendorf)

Cat. H2 Femminile
1° Davis Marianna (USA)
2°Fenocchio Francesca (Italia)
3° Schuler Claudia (Italia)

Cat. H1 maschile
1° Frankauser Tobias (Swiss National Team)
2° Pascal Patrick (Waterair Mulhouse)
3° Schattauer Wolfang (ABS WIEN)

Cat. Triciclo T2 maschile
1° Durst Hans Peter (Germany)
2° Farroni Giorgio (Italia)
3° Winterleitner Helmut (Noesv)

Cat. Triciclo T2 femminile
1° Croteau Marie-Eve (Canada)
2° Majunke Jana (Germany)
3° De Heide Lisette (The Netherlands)

Cat. Triciclo T1 maschile
1° Schimdt Alan (Danish Team)
2° Nari Fabio (Trenkwalder Endurancecenter)

Cat- Triciclo T1 femminile
1° Gaultier Shelley (Canada)
2° Landi Katia (Team MTB BEE and Bike Bregnano)

Cat. C3 Maschile
1° Bargna Roberto (Italia)
2° Warias Steffen (Germany)
3° Maalouf Edward (Quickie/Nendorf)
Cat. H3 Maschile
1° Jeannot Joel (Team CCP Dordogne)
2° Skrzypinski Arkadius (Polonia)
3° Barley Nigel (Australia)

Cat. H3 Femminile
1° Bascio Monica (USA)
2°Lambert Murielle (Francia)

Cat. H4 maschile
1° Zanardi Alessandro (Italia)
2° Plat Jetze (The Netherlands)
3° Mosandl Norbert (Germany)

Cat. H4 femminile
1° Eskau Andrea (Germany)
2° De Vaan Laura (The Netherlands)

Cat. C3 femminile
1° Schindler Denise (Germany)

Cat. C2 maschile
1° Graf Tobias (Germany)
2° Dessay Alban (CHSA Cannes)
3° Macchi Fabrizio (Italia)

Cat. C2 femminile
1° Jones Allison (USA)
2° Norbruis Alijda (The Netherlands)
3° Marzinke Yvonne (BSV Munchen)

Cat. C1 maschile
1° Senska Pierre (Paracycling Germany)
2° Teuber Michael (Germany)
3° Winkler Erich (Germany)

Cat. C4 Maschile
1° Pittacolo Michele (Italia) 1:26:22,5
2° Fantoni Gianluca (Italia)    1.29:17,6
3° Copsey Jonathan (USA)    1:29:17,7

Cat. C4 femminile
1° Molnar Marie-Claude (Canada)
2° Hansel Nora (Germany)

Cat. C5 maschile
1° Dementyev Yehor (Ukraine NPC)   
2° Triboli Fabio (Italia)           
3° Elbeck Wolfgang (NOEVSV)       

Cat. C5 femminile
1° Neimanas Greta (USA)
2° Schillig Annina (Swiss National Team)   
3° Brachtendorf Kerstin (Paracycling Germany)   

Cat. Tandem maschile
1° Boussard/Dhinnin (Equipe Paracycliste Francilienne)
2° Debaupuits/Febvay    (Tandem Club Dijonnais)
3° Donval/Saccomandi (Equipe Paracycliste Francilienne)

Cat. Tandem Femminile
1° Handrup/Heiny (Germany)
2°Chaudier/Girard
3° Cal/Pizzolotto (S.C.D. DOPLA TREVISO)

Il programma di domenica

Domenica 20 maggio – prova a cronometro
Cronometro individuale a partire dalle 8.30
A seguire premiazioni

GARA IN LINEA: Circuito di Borgonovo con partenza e arrivo dalla scuola Don Orione in via Sarmato 14. Lunghezza del percorso: 9,3 km da ripetere più volte a seconda della categoria di appartenenza.

GARA A CRONOMETRO INDIVIDUALE: Partenza e arrivo dallo stabilimento Garbi di Sarmato. Lunghezza del percorso: 11 km

LE CATEGORIE
C1, C2, C3, C4 e C5 (biciclette singole).
T1 e T2 (tricicli)
H1,H2,H3,H4 (handbike)
Tandem (pilota + non vedente)

MEDIA PARTNER
www.piacenzasera.it – www.piacenzaparacycling.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.