Quantcast

Piacenza sente Il Richiamo del Trebbia foto

Un’occasione per riscoprire non solo il "mare" vicino a casa, ma anche le esigenze di tutta la vallata e i rischi che corre (spopolamento, centraline idroelettriche invasive) se si abbassa la guardia. 

Più informazioni su

Piacenza sente il Richiamo del Trebbia, e il comitato promotore della fortunata iniziativa, guiunta alla seconda edizione, ha percorso le vie del centro con un lungo striscione azzurro, simbolo delle fresche acque del fiume piacentino. Il prossimo fine settimana si terrà infatti una due giorni dedicata al Trebbia e che coinvolgerà i principali Comuni della valle più bella del mondo, come sosteneva Ernest Hemingway. Un’occasione per riscoprire non solo il “mare” vicino a casa, ma anche le esigenze di tutta la vallata e i rischi che corre (spopolamento, centraline idroelettriche invasive) se si abbassa la guardia. 

Ecco il programma delle giornate di sabato 19 e domenica 20 maggio: 

Si comincia sabato 19, alle 9, a Montebruno, nel genovese, con un punto dimostrativo sulla diga del Brugneto. Alle 9 e mezza, a Ottone, colazione e mercato a chilometri zero “Go local”. Alle 12, ritrovo su ponte Lenzino, a  Cerignale, per una dimostrazione della statale 45; alle 16.30, dimostrazione a San Salvatore di Bobbio, per mostrare i rischi  di una centralina idroelettrica. Alle 16 e 30 a Perino tavola rotonda sullo spopolamento della montagna.  Alle 17, visita alla terme di Bobbio, alle 17.30 merenda e musica dal vivo al Ponte Gobbo. Alle 21, tutti in piazza Duomo a Bobbio per “Rock in Trebbia”. Domenica 20 alle 11.30 punto dimostrativo sull’ecomostro di Barberino . Alle 14, a Travo, punto sulla situazione dei prelievi di ghiaia in Trebbia. Si chiude a Rivergaro, alle 16.30, con una merenda.

Alla manifestazione aderisce anche Go Local Alta Valtrebbia. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.