Quantcast

“Più lavoro ed equità”. Cgil, Cisl e Uil il 2 giugno in piazza a Roma

Sarà presente anche una rappresentanza piacentina alla grande manifestazione organizzata il 2 giugno a Roma da Cgil, Cisl e Uil. I tre segretari nazionali chiederanno al governo Monti di attuare una serie di interventi per far crescere l'occupazione e ridurre il carico fiscale su lavoratori e pensionati.

Più informazioni su

Sarà presente anche una rappresentanza piacentina alla grande manifestazione organizzata il 2 giugno, festa della Repubblica, a Roma da Cgil, Cisl e Uil. I tre segretari nazionali chiederanno al governo Monti di attuare una serie di interventi per far crescere l’occupazione e ridurre il carico fiscale su lavoratori e pensionati.

La manifestazione si svolgerà in piazza del Popolo e comincerà subito dopo le celebrazioni ufficiali per la festa della Repubblica. “La scelta della data non è casuale – commenta il segretario provinciale della Cisl Marina Molinari durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione – ci vuole infatti unità per dare una svolta al Paese. La manifestazione si inserisce in un momento difficile anche per il mercato del lavoro piacentino, con circa 3mila persone iscritte nelle liste di mobilità e una forte crescita della cassa integrazione in deroga”. “I sindacati – commenta il segretario provinciale di Uil Massimiliano Borotti – si fanno ancora una volta carico di quello che non è inserito nell’agenda politica, facendo proposte nel segno dell’equità”. Parole ribadite anche dal segretario della Cgil Paolo Lanna, che ha sottolineato come “abbiamo bisogno di cambiare pagina per non finire in bancarotta”.

Oltre alle richieste di maggiore equità e di più lavoro, nel documento compilato dai sindacati sono inserite anche le modalità per finanziare gli interventi: utilizzare una quota delle risorse recuperate dalla lotta all’evasione fiscale, istituire una tassa patrimoniale sulle grandi ricchezze, accelerare un accordo con la Svizzera per la tassazione dei capitali esportati, rendere più efficiente e meno costoso il “sistema politico”, riformare il sistema e le regole degli appalti della pubblica amministrazione e prevedere interventi immediati di riduzione dei costi di funzionamento del sistema pubblico.

I pullman da Piacenza partiranno la mattina del 2 giugno dal parcheggio dello stadio e ritorneranno in serata. Per partecipare contattare le segretarie dei sindacati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.