Quantcast

Placentia Marathon 2013, rischio di sovrapposizione con Treviso

Si è tenuta ieri a Roma la riunione per il Calendario delle Maratone Internazionali Italiane. Tutte confermate le date delle storiche maratone italiane, mentre in discussione due date: il 4 marzo che vede sovrapposta a Piacenza la Treviso Marathon, che in barba ai regolamenti si è collocata alla data della prima domenica di marzo.

Più informazioni su

Presieduta dal Vice Presidente della Fidal Nazionale Adriano Rossi, Presidente del CUS Cagliari dal 1970, si è tenuta ieri a Roma la riunione per il Calendario delle Maratone Internazionali Italiane. Piacenza era presente con Alessandro Confalonieri, Pietro Perotti e Antonio Silva.

Roma, Milano, Venezia, Firenze, Tonino, Napoli, Reggio Emilia, Ferrara, Ravenna, Verona, Padova, Treviso, Carpi, Ascoli Piceno,alcune delle Maratone Internazionali italiane presenti in sede FIDAL nazionale di via Flaminia Nuova 830, accanto alla palazzina della sede del Comitato Italiano Paralimpico.

Seconda riunione (la prima svoltasi nel 2008,anno in cui fu deciso di organizzare il calendario con valenza triennale). Tutte confermate le date delle storiche maratone italiane, mentre in discussione due date: il 4 marzo (e per altri due anni 2014 e 15 la prima domenica di marzo) che vede sovrapposta a Piacenza (ferma e consolidata da 15 anni) la Treviso Marathon, che in barba ai regolamenti e alle disposizioni si è collocata alla data della prima domenica di marzo. Ferma la decisione di Piacenza di opporsi a questa richiesta che penalizza la nostra manifestazione. Altra “invasione” Veneta contrappone a Carpi (Maratona d’Italia)  la Verona Marathon in ottobre, anche se ad una settimana di distanza e dunque meno “diretta rispetto alla Piacenza – Treviso.

Diverse ore di interventi, senza soluzione per le due situazioni. Placentia Marathon for Unicef, invierà domani una lettera al Comitato Regionale Fidal (Confalonieri ha già anticipato telefonicamente al Presidente Alberto Montanari le intenzioni di Piacenza ad andare fino in fondo alla questione) e al Comitato Italiano.

Quest’ultimo, sarà chiamato a decidere entro il 15 maggio (Consiglio Nazionale) all’eventuale spostamento di data di alcuni eventi. Treviso, ha già raccolto diverse iscrizioni in occasione della 10^ edizione che avverrà nel 2013, dunque ha grandi difficoltà a spostare la data, mentre Verona, ha come unica possibilità di far arrivare la maratona all’interno della Arena la prima domenica di ottobre, in quanto fino all’ultima di settembre l’Arena è di competenza di una Fondazione Teatrale e dal 15 ottobre iniziano come di consueto i cicli di Manutenzione a cura della Sovrintendenza.

Roma dunque ancora una volta chiamata a decidere su storiche manifestazioni emiliane contrapposte a giovani eventi della vicina regione Veneto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.