Quantcast

Polledri (Lega): “Pdl ci consideri, o alleanza a rischio in Provincia”

Incontro in casa Lega, oggi, tra l’ex candidato sindaco e deputato leghista Massimo Polledri e la squadra dei candidati delle tre liste alle comunali. All’ordine del giorno, c’erano l’analisi del voto e il prossimo ballottaggio. La replica di Foti (Pdl): "Di questo discutono Paparo e Pisani". 

Più informazioni su

Incontro in casa Lega, oggi, tra l’ex candidato sindaco e deputato leghista Massimo Polledri e la squadra dei candidati delle tre liste alle comunali. All’ordine del giorno, c’erano l’analisi del voto e il prossimo ballottaggio. “Abbiamo messo sul tavolo – ha affermato Polledri – varie proposte per il futuro governo della città. Per noi, però, restano imprescindibili alcuni punti programmatici: famiglia, sicurezza, tasse. Non abbiamo smesso di correre e siamo pronti a proporre idee con spirito costruttivo, valutando le soluzioni migliori per Piacenza, al di là delle alchimie elettorali o degli ordini di partito”.

Polledri ha continuato: “Fra  Pdl e Pd non vediamo tantissima differenza sul fronte delle tasse. La differenza la fa chi si stacca dal Governo Monti. Le buone intenzioni di una parte del Pdl le vediamo in questi giorni, ma è ancora troppo poco. Certo che se le nostre posizioni nell’ambito della città saranno trascurate, vedo difficile mantenere un atteggiamento di collaborazione anche in Provincia”.

Le tre liste (Lega, Forza Piacenza Insieme e Pensionati Emiliani-Movimento Cristiano Piacentino) si sono dette “pronte alla discussione. La politica deve riprendere il proprio spazio e non può essere lasciata in mano a chi cavalca ondate di protesta senza avanzare proposte concrete”.

La replica di Tommaso Foti, coordinatore provinciale del Pdl 

“Sono rimasto alle dichiarazioni di ieri di Roberto Maroni che ha detto no agli apparentamenti. Un’affermazione abbastanza tranchant, ma se la Lega è disponbile a fare apparentamenti se ne parla insieme. Certo, occorre capire chi è titolato a farlo: secondo la legge spetta al candidato sindaco che va al ballottaggio e al rappresentante della forza politica, ossia il segretario del Carroccio Pietro Pisani”. Fa quindi discutere l’intervento dell’ex candidato sindaco Massimo Polledri, giunto in una giornata che vede a calendario la riunione del direttivo leghista, chiamato appunto a discutere dell’esito delle consultazioni elettorali e a esprimersi in merito ad un eventuale apparentamento con il candidato del centrodestra. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.