Quantcast

Rassegna Polifonica Farnesiana, al via la 15esima edizione

Al via sabato 12 maggio la Rassegna Polifonica Farnesiana, evento musicale giunto quest'anno alla XV edizione. La manifestazione biennale, organizzata dal Coro Farnesiano, si svolgerà in tre serate, che vedranno la formazione piacentina alternarsi con cori italiani ed europei nello scenario della basilica di Sant'Antonino, nel cuore della città.

Più informazioni su

Al via sabato 12 maggio la Rassegna Polifonica Farnesiana, evento musicale ormai consolidato per la città di Piacenza e giunto quest’anno alla XV edizione. La manifestazione biennale, organizzata dal Coro Farnesiano, si svolgerà in tre serate, che vedranno la formazione piacentina alternarsi con cori italiani ed europei nello scenario della basilica di Sant’Antonino, nel cuore della città. La manifestazione è sostenuta e patrocinata dal Comune di Piacenza, dalla Banca di Piacenza e dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

La Rassegna si aprirà quindi sabato 12 maggio in Sant’Antonino, alle ore 21.00, con le Voci Miste del Coro Farnesiano a cui seguiranno la Corale Quarta Eccedente e l’Ensemble L’Ora del Tè di Vaiano (Prato).

Il Coro Farnesiano, diretto dal Maestro Mario Pigazzini, aprirà il concerto con i Quatre motets pour un temps de penitence di Francis Poulenc, a cui seguirà l’esibizione degli ospiti. La Corale Quarta Eccedente e l’Ensemble L’Ora del Tè, sotto la direzione rispettivamente del Maestro Fabio Cavaciocchi e di Irene Giuliani, presenteranno un repertorio di ampio respiro partendo da una selezione di brani rinascimentali (In dulci jubilo di Heinrich Seuse, La la la je ne l’ose dire di Pierre Certon, Dindirindin, Il bianco e dolce cigno di Arcadelt e Weep o mine eyes di John Bennet) per arrivare ad eseguire dei pezzi molto più vicini a noi come Bogoroditse Dievo – nella versione arrangiata da Arvo Part – , Ave Maria di Dietsch, la ninna nanna Lullabye di B. Joel e Blackbird di J. Lennon e P. McCartney. Chiuderanno la serata musicale i brani I got rhythm di Gershwin e Andai alle fontane nella versione arrangiata dagli stessi direttori, Fabio Cavaciocchi e Irene Giuliani.

La Rassegna proseguirà, sempre nella Basilica di Sant’Antonino, sabato 26 maggio con il concerto del Choro Lauda Sion di Caronno Varesino (Varese) e del Coro della Polifonica Materana (Matera) e si concluderà venerdì 1 giugno con una serata che vedrà nuovamente in scena il Coro Farnesiano, stavolta inseme alla formazione tedesca Europachor di Landshut.

L’ingresso ai concerti è gratuito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.