Quantcast

Rdb, nuovo confronto in Provincia. “A rischio l’accordo con le banche sul debito”

Confronto nel pomeriggio in Provincia tra istituzioni e sindacati sulla situazione dell’azienda Rdb. L’assessore Paparo ha convocato i rappresentanti delle amministrazioni comunali che ospitano gli stabilimenti Rdb e i delegati di Cgil, Cisl e Uil

Più informazioni su

Confronto nel pomeriggio in Provincia tra istituzioni e sindacati sulla situazione dell’azienda Rdb. L’assessore provinciale Andrea Paparo ha convocato a palazzo Garibaldi i rappresentanti delle amministrazioni comunali che ospitano gli stabilimenti Rdb e i delegati di Cgil, Cisl e Uil. Presenti: i sindaci di Pontenure, Angela Fagnoni, di Monticelli, Michele Sfriso (a cui l’assessore ha rivolto le proprie congratulazioni per la recente elezione) e l’assessore del Comune di Cadeo Giovanni Cerioni.

 

Per la parte sindacale al tavolo: Marco Carini (Fillea Cgil), Paolo Carrera (Filca Cisl) e Dario Bellocchi (Feneal Uil).

«Siamo preoccupati – ha commentato Paparo al termine del confronto di questo pomeriggio –: nel corso dell’incontro è emersa la difficoltà a realizzare il piano per la ristrutturazione del gruppo e della situazione debitoria che l’azienda aveva stipulato con le banche creditrici. La realizzazione del piano che la nuova compagine imprenditoriale aveva proposto, in accordo con gli istituti di credito, sembra incontrare non pochi ostacoli. Fatto, questo, che rischia di minare alla base ogni possibile azione per il risanamento e il rilancio dell’azienda. Mi impegno pertanto a convocare al più presto un nuovo incontro, alla presenza dell’azienda, coinvolgendo anche quella parte di compagine sociale che è espressione degli istituti di credito”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.