Quantcast

“Ricordare Brindisi e Capaci”. Il corteo per le vie del centro FOTO foto

Partirà alle 18 il corteo per ricordare a vent’anni di distanza l’uccisione di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e della scorta. La mobilitazione è stata organizzata da Cgil, Cisl e Uil di Piacenza, unitamente al Coordinamento di Libera.

Un lungo e silenzioso corteo ha ricordato questa sera a vent’anni di distanza l’uccisione di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e della scorta. Un ricordo che si è unito a quello per Melissa Bassi, la studentessa vittima dell’attentato alla scuola di Brindisi.  La mobilitazione è stata organizzata da Cgil, Cisl e Uil di Piacenza, unitamente al Coordinamento di Libera. “L’efferato attentato che ha colpito inermi alunne della città di Brindisi – spiegano i promotori – richiede una reazione ferma e univoca di sdegno. E’ necessario ribadire con forza il nostro no, la nostra condanna e il nostro impegno contro ogni forma di violenza. Nello stesso tempo è nostro dovere manifestare il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alle famiglie colpite dal vile attentato e atutta la città di Brindisi profondamente ferita”.

Dopo il ritrovo in Piazza Cavalli, il corteo ha attraversato il centro della città fino a Piazza Duomo, dove si è svolta una breve commemorazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.