Quantcast

Scherma, il circolo Pettorelli sbanca Milano

Gli atleti biancorossi hanno fatto incetta di piazzamenti al torneo “I tre moschettieri” che si è svolto sabato alla Sala d’Arme Piccolo Teatro Milano con la partecipazione delle scuole di scherma di Piacenza e Voghera

Più informazioni su

Il circolo Pettorelli “sbanca” Milano. Gli atleti biancorossi hanno fatto incetta di piazzamenti al torneo “I tre moschettieri” che si è svolto sabato alla Sala d’Arme Piccolo Teatro Milano con la partecipazione delle scuole di scherma di Piacenza e Voghera. Il torneo, per le categorie bambini-bambine e giovanissimi-giovanissime, è stato vinto da Riccardo Salvatori. E il Pettorelli ha piazzato quattro ragazzi nei primi cinque posti.

Il secondo posto è andato a una giovane atleta di Milano, mentre al terzo posto si sono classificati pari merito Aladino Banti e Sveva Aymar (risultata prima nella categoria bambine) e al quinto Matilde Burgazzi. Purtroppo per il Pettorelli alcuni sono stati incontri “fratricidi” perché gli atleti piacentini si sono eliminati fra di loro. Dopo aver tutti superato i giorni eliminatori, i biancorossi si sono affermati anche nelle dirette. I primi assalti fra gli schermidori del Pettorelli, accompagnati da Milly Polidoro, si sono avuti per entrare nei quarti quando Burgazzi ha incontrato Banti. Quest’ultimo si è aggiudicato la diretta, ma ha trovato di fronte a sé, per la semifinale, Salvatori.

La finale non ha avuto storia: Salvatori ha liquidato l’atleta del Piccolo Teatro con un perentorio 10-1.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.