Quantcast

Tennis serie B, nuova sconfitta per la Vittorino a Genova

Terza sconfitta in altrettante partite per la Vittorino da Feltre nel campionato nazionale maschile di tennis Serie B. La squadra biancorossa, dopo aver perso a domicilio del Catania nella gara d'esordio e dopo la battuta d'arresto casalinga della scorsa settimana patita per mano dell'Amp Pavia, è stata sconfitta anche a Genova dal Park Tennis con un 5-1 che evidenzia la superiorità tecnica della formazione ligure.

Più informazioni su

Tennis Serie B: la Vittorino ancora orfana di Garberi sconfitta anche a Genova
 
Terza sconfitta in altrettante partite per la Vittorino da Feltre nel campionato nazionale maschile di tennis Serie B. La squadra biancorossa, dopo aver perso a domicilio del Catania nella gara d’esordio e dopo la battuta d’arresto casalinga della scorsa settimana patita per mano dell’Amp Pavia, è stata sconfitta anche a Genova dal Park Tennis con un 5-1 che evidenzia la superiorità tecnica della formazione ligure.
Continua, quindi, il momento negativo della Vittorino da Feltre che, probabilmente, sta pagando più del dovuto l’assenza del capitano Lorenzo Garberi, recentemente operato ad un ginocchio. 
Al Park Tennis sono in pratica bastati gli incontri di singolo per mettere al sicuro il risultato: Filiomeni (2.7) si è imposto contro Filippo Lupi (2.8) con un doppio 6-1  mentre  Cafferata (2.6) ha superato Francesco Pagani (2.7) 7-6, 6-3 al termine di un match comunque equilibrato; Gianluca Beghi (2.4) ha accorciato le distanze superando brillantemente il forte Sanna (2.5) per 7-5, 6-2, ma i padroni di casa hanno arrotondato il vantaggio grazie a Wellenfeld (2.5) che ha superato senza problemi (6-2, 6-1 i parziali) Simone Cremona (2.4).
Impossibile per la Vittorino, vista la superiorità tecnica degli avversari, pensare di equilibrare la gara con gli incontri di doppio: Lupi e Cremona si sono arresi in due set (6-3, 6-2 i parziali) a Wellenfeld e Cafferata, mentre Beghi e Pagani hanno ceduto solo al terzo set (6-4, 7-6, 6-1) a Sanna e Filiomeni.
“E’ il prezzo che sapevamo di dover pagare puntando su giocatori provenienti dal nostro vivaio – sottolinea l’allenatore Marcello Griffini – ma siamo ancora fiduciosi di poterci salvare dato che finora abbiamo incontrato le squadre più forti del campionato. Dal prossimo turno, però, sarà fondamentale iniziare a muovere la classifica”.
Classifica da rimpinguare, quindi, a partire già da domenica prossima quando la Vittorino sarà ospite del CT Pescara. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.