Quantcast

Vaticano, lo Ior sfiducia Gotti Tedeschi

Il board dello Ior, la banca vaticana, ha sfiduciato il presidente Ettore Gotti Tedeschi. ''Il Board ha adottato all'unanimita' un voto di sfiducia del presidente, per non avere svolto varie funzioni di primaria importanza per il suo ufficio''. E' quanto rende noto questa sera una dichiarazione della Sala stampa della Santa Sede.

Più informazioni su

Il board dello Ior, la banca vaticana, ha sfiduciato il presidente Ettore Gotti Tedeschi. ”Il Board ha adottato all’unanimita’ un voto di sfiducia del presidente, per non avere svolto varie funzioni di primaria importanza per il suo ufficio”. E’ quanto rende noto questa sera una dichiarazione della Sala stampa della Santa Sede. ”Il 24 maggio 2012 – si legge nel testo – il Consiglio di Sovrintendenza dell’Istituto per le Opere di Religione si e’ riunito in sessione ordinaria. Fra i temi in agenda, c’era ancora una volta la governance dell’Istituto”. ”Nel tempo – prosegue la nota – questa ha destato progressiva preoccupazione nel Consiglio e, nonostante ripetute comunicazioni in tal senso al professor Gotti Tedeschi, Presidente dell’Ior, la situazione e’ ulteriormente deteriorata”.

“I membri del Consiglio sono rattristati per gli avvenimenti che hanno condotto al voto di sfiducia, ma considerano che quest’azione sia importante per mantenere la vitalità dell’Istituto. Il Consiglio adesso guarda avanti, al processo di ricerca di un nuovo ed eccellente Presidente, che aiuterà l’Istituto a ripristinare efficaci ed ampie relazioni fra l’Istituto e la comunità finanziaria, basate sul mutuo rispetto di standard bancari internazionalmente accettati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.