Calcioscommesse, meno 11 per l’(ex) Piace. Cinque anni a Cassano

Sentenze Calcioscommesse, la Disciplinare ha confermato in parte le richieste della Procura federale. Per il Piace la mannaia è di meno 11 (contro i meno 19 richiesti) e 70mila euro di multa. Oggi ultimo giorno per presentare le offerte di acquisto della società dopo l’asta andata deserta venerdì

I verdetti: meno 11 al Piace – Sentenze Calcioscommesse, la Disciplinare ha confermato parte delle richieste della Procura federale: nel caso del Piacenza la penalizzazione nel prossimo campionato (ammesso che la squadra partecipi) sarà di meno 11, contro i meno 19 richiesti. A questa sanzione si aggiunge una multa da 70mila euro. Nessuno sconto al Pescara, dunque, che partirà da -2 nel prossimo campionato di serie A, parziale riduzione della penalizzazione al Novara, che da -6 passa a -4 da scontare in B. La società maggiormente colpita da Palazzi era stata l’AlbinoLeffe che giocherà in Prima Divisione: i bergamaschi ricominceranno da -15 anziché da -27. Tra gli altri club, sconto anche a Reggina (da -6 a -4), Piacenza (da -19 a -11), Monza (da -6 a -5), Ancona (da -10 a -8), confermati il -2 al Padova e il -1 ad Empoli, Ravenna e Aversa. Solo ammende per Sampdoria, Siena e Spezia.

La Gazzetta dello Sport precisa: Confermate le richieste di radiazione per Alessandro Zamperini, Mario Cassano, Luigi Sartor e Nicola Santoni. Sono tra i nomi più noti dello scandalo: il primo paga “il ruolo di rilievo assunto nell’associazione a delinquere, la effettuazione di scommesse illecite e la partecipazione all’illecito sportivo relativo alla gara Cesena-Gubbio”; il secondo “la violazione plurima degli articoli 6 e 7 del Codice di Giustizia Sportiva”; il terzo “la sua funzione di collegamento con gli asiatici”; il quarto “la pluralità degli illeciti commessi”, tra cui”l’alterazione effettiva del risultato di Padova-Atalanta del 26 marzo 2011″. In totale sono 33 i tesserati condannati: risaltano i 4 anni a Mastronunzio, i 3 anni e 6 mesi a Nicola Ventola, i 3 anni a Vantaggiato. Santoruvo se la casa con sole sei giornate di squalifica.


Le condanne per gli ex biancorossi

Carlo GERVASONI: 20 mesi di squalifica per mesi 20;?

Alessandro SBAFFO
: Un anno e 4 mesi di squalifica e 100mila euro di ammenda

Mario CASSANO: 5 anni di squalifica, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc

Edoardo CATINALI: 9 mesi di squalifica 

Franco DE FALCO: inibizione per 3 anni e 9 mesi

Cesare RICKLER: Quattro anni di squalifica

Il giorno del giudizio per il Piacenza Calcio. Arrivate dunque le sentenze della Commissione Disciplinare sul processo sportivo al Calcioscommesse la cui fase dibattimentale si e’ conclusa il 5 giugno, si concluderà oggi la telenovela della cessione della società, dopo tre aste deserte e le buone intenzioni sbandierate (per la verità poche) e per il momento rimaste tali. 

Sul piatto rimangono i 400mila euro dell’offerta di Guido Molinaroli e Massimo Garibaldi con imprenditori (ancora nell’ombra) che dovrebbero integrare l’apporto finanziario, ma il verdetto della Disciplinare pesa ora come un macigno sulla prospettiva, già remota, di un salvataggio in extremis. 


Il comitato Salva Piace ha indetto, per oggi alle 18 e 30
, un’assemblea dei soci per fare il punto della situazione alla luce della terza asta andata deserta. La riunione si terrà nella sede dell’associazione, in via Cassoli 18 a Piacenza.

Avviso Asta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.