Quantcast

Chiusura San Damiano, personale civile in stato di agitazione

A proclamarlo Cgil e Cisl a seguito dell’assemblea sindacale dei lavoratori dell’aeroporto. "Decisione chiusura presa senza nessun confronto - spiegano i sindacati -. Gravi ripercussioni per gli 800 lavoratori coinvolti, ma soprattutto un colpo mortale all’economia piacentina"

Più informazioni su

Stato di agitazione del personale civile del 50° stormo San Damiano. A proclamarlo Cgil e Cisl a seguito dell’assemblea sindacale dei lavoratori dell’aeroporto. “Nel mese di aprile dopo aver appreso dalla stampa, notizie allarmanti sulla chiusura della base di San Damiano – spiegano i sindacati – abbiamo immediatamente attivato le strutture sindacali nazionali difesa; nell’incontro del 28 maggio, da esse sollecitato, i vertici militari dello stato maggiore aeronautica esclusero la presenza del 50° stormo tra i provvedimenti di soppressione predisposti per il 2012-2015”.  

“Con grande sconcerto nel frattempo – proseguono – siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di provvedimenti di soppressione della base con trasferimento a Ghedi e a partire dal 2013 il reimpiego del personale militare e civile”. “Tale determinazione unilaterale, senza un preventivo confronto, crea sconcerto e gravi ripercussioni ai circa 800 lavoratori coinvolti; ma soprattutto un colpo mortale all’economia piacentina, considerando gli investimenti che soprattutto in quest’ultimi tempi hanno interessato la base per il mantenimento ed il potenziamento delle infrastrutture”.  

“La qualificata e consistente partecipazione negli anni di esistenza della base, del personale militare nelle operazioni internazionali di pace pianificate, nonchè il contributo costante e responsabile del personale civile, a seguito di tali decisioni sarà di colpo cancellata”. Per i sindacati la chiusura della base “farebbe pagare solo al personale e al territorio un prezzo altissimo, con conseguenze sulla ricollocazione del personale civile a causa anche del disegno di legge di riforma del ministero della difesa, che prevede una drastica riduzione dei propri organici”.

Il governo: “Nel 2015 addio al 50esimo Stormo”. Foti (Pdl): “Rinviate”

San Damiano, Pollastri: “La Regione si schieri a favore dell’aeroporto militare e della base”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.