Quantcast

Giunta, si discute sulle deleghe lunedì Consiglio in DIRETTA VIDEO

Dopo i passi indietro di Roberto Colla e di Pierangelo Carbone, è ormai certo che il primo cittadino richiamerà in esecutivo Francesco Cacciatore, come vicesindaco, e Pierangelo Romersi, mentre resta aperta la posizione del terzo "quasi assessore" di martedì scorso, Giovanna Palladini.

Più informazioni su

AGGIORNAMENTO 8 GIUGNO – Il nodo urbanistica e la distribuzione delle deleghe sono sul tavolo del sindaco Paolo Dosi, alle prese con la definizione della sua giunta-bis dopo la ricomposizione dello strappo interno al Partito Democratico. Con i passi indietro di Roberto Colla e di Pierangelo Carbone, è ormai certo che il primo cittadino richiamerà in esecutivo Francesco Cacciatore, come vicesindaco, e Pierangelo Romersi, mentre resta aperta la posizione del terzo “quasi assessore” di martedì scorso, Giovanna Palladini. Un nono posto in giunta ci sarà, ma potrebbe andare a un’altra esponente donna del Pd. Così come occorre sciogliere i nodi legati alle deleghe, compresa quella più pesante dell’urbanistica. A chi affidarla? Ancora aperta anche la partita della presidenza del Consiglio Comunale, tornata oggetto degli equilibri rimessi in discussione dal rimpasto in atto. 

In queste ore sono in corso nuovi contatti e confronti serrati per cercare di chiuedere il cerchio e approntare la squadra definitiva chiamata presentarsi davanti al consiglio comunale di lunedì 11 giugno, che verrà ripreso in diretta video da PiacenzaSera.it

AGGIORNAMENTO 7 GIUGNO – Si è concluso nel tardo pomeriggio il vertice in municipio che ha posto le premesse per la giunta Dosi-bis, a due giorni soltanto dalla presentazione ufficiale della prima squadra. Dopo una giornata di contatti frenetici e mediazioni, la soluzione trovata garantirebbe il ritorno in giunta dei tre “quasi assessori” di martedì pomeriggio, esclusi all’ultimo minuto: Francesco Cacciatore, che dovrebbe ricoprire la carica di vicesindaco, Pierangelo Romersi e Giovanna Palladini. A farsi da parte dovrebbe essere Pierangelo Carbone. Ancora da aggiustare la distribuzione delle deleghe, sulla quale si lavorerà fino all’ultimo per trovare la quadra. In particolare su quella pesante all’urbanistica. L’ufficialità della giunta bis sarà data solo domani, ma il sindaco Paolo Dosi, al termine del summit, è parso sollevato: “Dormirò un po’ di più questa notte” – ha detto ai cronisti.


LA MEDIAZIONE ANCHE DA ROMA –
La notizia della frattura all’interno del Pd piacentino è arrivata anche Roma con i vertici nazionali sono stati informati delle difficoltà e hanno premuto per una sollecita soluzione del problema. In particolare ci sono stati contatti tra il segretario provinciale Vittorio Silva, la paralmentare Paola De Micheli e il coordinatore della segreteria di Pier Luigi Bersani, il piacentino Maurizio Migliavacca. Dai vertici nazionali è arrivato l’auspicio di una ricomposizione fra le diverse anime locali. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.