Quantcast

Imu, il Comune: “Sulla prima casa pari alla vecchia Ici”

Incontro con i rappresentanti delle categorie economiche, sociali e abitative. Previste agevolazioni per anziani e disabili ricoverati nelle strutture. Le aliquote che saranno applicate a Piacenza, risulteranno comunque più basse rispetto alle città vicine

Più informazioni su

Si è tenuto stamani l’incontro tra l’Amministrazione comunale e i rappresentanti delle categorie economiche, sociali e abitative per illustrare il Regolamento Imu che
sarà approvato nella seduta della Giunta di domani assieme al Bilancio. “Abbiamo spiegato quali sono i criteri che abbiamo adottato per la definizione delle aliquote – ha affermato l’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi – in particolare abbiamo voluto limitare l’impatto dell’imposta sull’abitazione principale, cui sarà applicata un’aliquota dello 0,48%, pari quindi alla vecchia Ici”.

Tra gli altri criteri sono inclusi: l’agevolazione degli anziani e dei disabili ricoverati nelle strutture; il sostegno all’occupazione degli immobili, sia in presenza di locazione che di comodato d’uso gratuito; l’agevolazione delle locazioni a canone concordato per gli studenti e l’Agenzia per l’affitto; la limitazione dell’impatto per le proprietà agricole; la facilitazione dell’insediamento delle nuove attività produttive e l’agevolazione delle Onlus”. Le aliquote che saranno applicate a Piacenza, risulteranno comunque più basse rispetto alle città vicine.

L’incontro è stato giudicato molto positivo dall’Amministrazione comunale e dai partecipanti. “Il confronto rimane comunque aperto – conclude l’assessore Romersi
– e i suggerimenti che arriveranno potranno essere ancora valutati nelle prossime settimane per essere poi eventualmente recepiti dall’Amministrazione”.

Pagamento Imu, sportello dedicato negli uffici postali. Lunedì ultimo giorno

Allo scopo di agevolare la clientela in occasione del pagamento dell’Imu (giorno ultimo previsto, lunedì 18), negli uffici postali di Piacenza Centro e PosteImpresa Piacenza 1 (via Sant’Antonino), Piacenza 7 (via Tripoli), PosteImpresa Piacenza (via Maestri del Lavoro) e Fiorenzuola d’Arda (via Bressani), Poste Italiane ha messo a disposizione uno sportello dedicato al versamento dell’Imposta sugli immobili.

Utilizzando inoltre il sito di Poste Italiane (www.poste.it) il pagamento dell’Imu diventa più semplice e rapido. Grazie a questa nuova soluzione i cittadini potranno compilare direttamente dal proprio computer il modulo F24 e poi recarsi agli sportelli degli uffici postali per perfezionare la procedura e pagare, permettendo a privati e imprese di diminuire sensibilmente i tempi di esecuzione della pratica agli sportelli.

Il cliente, anche se non registrato al sito, può accedere al modello da compilare alla pagina dedicata e riempire i campi previsti. Una volta inserite, le informazioni saranno verificate e certificate e quindi salvate dal sistema e trasferite in tempo reale ai terminali degli uffici postali. A ciascun modello F24 compilato su web sarà assegnato un codice identificativo univoco per il riconoscimento della pratica.

A quel punto il cliente dovrà solo salvare sul proprio computer il modello F24 che ha compilato in formato Pdf, stamparlo e portare tutte le tre copie all’ufficio postale per il pagamento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.