Quantcast

In piazza la Festa della Repubblica dedicata all’Emilia. I premiati FOTO foto

Una festa dedicata all’Emilia colpita dal terremoto quella che si è celebrata questa mattina anche a Piacenza. In piazza Cavalli si è svolta la tradizionale cerimonia del 66^ anniversario della Fondazione della Repubblica con l’alzabandiera

Più informazioni su

Una festa dedicata all’Emilia colpita dal terremoto quella che si è celebrata questa mattina anche a Piacenza. In piazza Cavalli si è svolta la tradizionale cerimonia del 66^ anniversario della Fondazione della Repubblica con l’alzabandiera, il picchetto militare composto da tutte le rappresentanze delle Forze Armate e il concerto della Banda Ponchielli. Una maxibandiera tricolore è stato inoltre spiegato in piazza dagli alunni delle scuole di Gossolengo e Rivergaro.

Il prefetto Antonino Puglisi ha dato lettura del messaggio del Capo dello Stato Giorgio Napolitano e ha consegnato le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e delle medaglie d’onore concesse dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti.


La dolcezza della libertà. I ricordi di Alberto Fantini, internato in Germania


IL MESSAGGIO DI NAPOLITANO

’’Desidero rivolgermi, per vostro tramite, a tutti coloro che, in una fase cruciale per il futuro del Paese, sono chiamati a svolgere pubbliche funzioni nel territorio’’ scrive Napolitano, che aggiunge: ’’E’ indispensabile che quanti operano nella pubblica amministrazione -in special modo coloro che ricoprono incarichi dirigenziali- sappiano interpretare con lucida determinazione il proprio ruolo, assecondando con rinnovato impegno il percorso delle riforme gia’ avviate, per dare risposte concrete e tempestive ai problemi dei cittadini’’.

’’In questa direzione, voi Prefetti -prosegue Napolitano- siete chiamati a svolgere il delicato compito di promozione e raccordo che la legge vi affida, soprattutto per far si’ che, nel territorio, vi sia, da parte di tutte le Istituzioni, il massimo sforzo di convergenza sugli obiettivi di razionalizzazione e semplificazione degli apparati amministrativi e di trasparente ed oculata gestione delle risorse.

Ma e’ soprattutto nelle primarie funzioni di garanzia che il vostro apporto sara’ determinante nel tutelare i diritti di cittadinanza e nel valorizzare le straordinarie potenzialita’ del nostro Paese’’.

’’Massima attenzione va, in proposito, rivolta al disagio dei soggetti piu’ esposti alla grave congiuntura economica, al comprensibile malessere di tanti giovani incerti del loro futuro, per attivare ogni possibile iniziativa -esorta il Presidente- tesa a rendere operante un essenziale tessuto di coesione sociale, venendo incontro alle esigenze di chi versa in difficolta’, talvolta drammatiche, e sollecitando, a tutti i livelli, una comune responsabilita’ e solidarieta’’’.

’’In particolare non manchi alle comunita’ recentemente colpite dal terremoto ed a quelle ancora provate da altri eventi disastrosi, la solidale vicinanza dell’intera Nazione.

Fondamentale -dice Napolitano- sara’, infine, l’impegno volto a prevenire e contrastare con fermezza i tentativi di infiltrazione della criminalita’ organizzata negli apparati amministrativi ed a sviluppare e sostenere le misure anticorruzione, vigilando con altrettanta fermezza su ogni tentativo di alimentare la violenza o far riemergere la minaccia eversiva.

Confidando che, uniti, sapremo superare anche le presenti difficolta’, rivolgo a voi Prefetti ed a tutti coloro che con voi celebrano l’anniversario della Repubblica il piu’ intenso augurio di buon lavoro’’.

IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE 

Dalle ore 11,30 alle ore 18,30 apertura alla cittadinanza del Polo di Mantenimento Pesante Nord con visite guidate a cura degli studenti apprendisti ciceroni del Liceo Colombini, che ha collaborato con il FAI;
Apertura gratuita del Museo Civico di Palazzo Farnese, con visite guidate alle ore 10, 11,30, 15 e 16,30;
Apertura alla cittadinanza del Palazzo Comunale dalle ore 15 alle ore 18;
Apertura alla cittadinanza del Palazzo del Governo con visita guidata gratuita a cura della Prof.ssa Anna Coccioli Mastroviti. 

I destinatari delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana sono:

CAVALIERI

Alessandro Alberici dal 2004 è Sindaco del Comune di Nibbiano.
Nell’ambito della sua carriera professionale il predetto ha ricoperto i seguenti incarichi:
– dal 1958 al 1994 segretario presso la Scuola Media “A. Negri” di Nibbiano (PC);
– dal 1963 al 1976 Sindaco del Comune di Nibbiano;
– dal 1980 al 1985 Assessore Provinciale ai Lavori Pubblici, Viabilità Caccia e Pesca della Provincia di Piacenza;
– dal 1995 al 2004 consigliere Provinciale a Piacenza;

Confalonieri Alessandro incorporato nella Polizia di Stato nel 1984 quale agente ausiliario di leva, nell’anno 1987 è stato nominato agente della Polizia di Stato.
Dalla predetta data è entrato nell’organico della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Piacenza, dove presta tuttora servizio con l’incarico, tra l’altro, di istruttore di educazione fisica e difesa personale, nonché responsabile della gestione delle attività ginnico sportive della medesima Scuola.
L’Assistente Confalonieri si è particolarmente distinto quale corresponsabile dal 1996 (data della prima edizione) del Comitato Organizzatore della “Placentia Marathon for Unicef’, manifestazione sportiva internazionale a carattere agonistico ed anche non competitivo che annualmente si tiene a Piacenza. Tale iniziativa ha la particolare e qualificante caratteristica del patrocinio conferito dall’Unicef e dal Capo della Polizia, con l’intento di devolvere in beneficenza l’ammontare delle quote di iscrizione.
Il predetto è stato anche co-ideatore e co-responsabile dell’organizzazione dell’evento denominato “Babbo Natale corre e cammina per Unicef’che ha avuto luogo in data 11.12.2009, per scopi benefici, nella città dell’Aquila, martoriata dal recente catastrofico terremoto. Tale manifestazione, che ha suscitato grande interesse ed apprezzamento da parte dell’opinione pubblica e vasta eco negli organi di informazione anche nazionali, aveva la finalità non solo di portare un aiuto tangibile alle popolazioni cosi duramente colpite, ma anche un momento di serenità e di speranza per un avvenire migliore.

Perotti Pietro incorporato nella Polizia di Stato nel 1983 quale agente ausiliario di leva, nell’anno 1985 è stato nominato agente della Polizia di Stato.
Dalla predetta data è entrato nell’organico della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Piacenza, dove presta tuttora servizio con l’incarico, tra l’altro, di istruttore di educazione fisica e difesa personale, nonché istruttore nell’ambito dell’analisi dei casi professionali.
L’Assistente Perotti si è particolarmente distinto quale co-responsabile dal 1996 (data della prima edizione) del Comitato Organizzatore della “Placentia Marathon for Unicef’, manifestazione sportiva internazionale a carattere agonistico ed anche non competitivo che annualmente si tiene a Piacenza. Tale iniziativa ha la particolare e qualificante caratteristica del patrocinio conferito dall’Unicef e dal Capo della Polizia, con l’intento di devolvere in beneficenza l’ammontare delle quote di iscrizione.
Il predetto è stato anche co-ideatore e co-responsabile dell’organizzazione dell’evento denominato “Babbo Natale corre e cammina per Unicef’che ha avuto luogo in data 11.12.2009, per scopi benefici, nella città dell’Aquila, martoriata dal recente catastrofico terremoto. Tale manifestazione, che ha suscitato grande interesse ed apprezzamento da parte dell’opinione pubblica e vasta eco negli organi di informazione anche nazionali, aveva la finalità non solo di portare un aiuto tangibile alle popolazioni cosi duramente colpite, ma anche un momento di serenità e di speranza per un avvenire migliore.

Sala Italina terminati nel 1956 gli studi presso l’Istituto Magistrale Colombini di Piacenza ha iniziato a svolgere la professione di insegnante elementare fino al 1994 anno in cui ha cessato il proprio servizio.
Nel 1986 in qualità di socia fondatrice ha assunto l’incarico, che ancora oggi ricopre, di tesoriere nell’ambito della Pubblica Assistenza e Soccorso Valtrebbia di Travo.
Sin dalla nascita dell’Associazione la Sig.ra Sala ha prestato volontariamente la sua opera, trasportando i cittadini che necessitano di dialisi e cure presso i presidi ospedalieri limitrofi.
La capacità organizzativa e la costante disponibilità della nominata in oggetto , in un contesto piccolo come quello del comune di Travo risulta assolutamente fondamentale per poter garantire la sopravvivenza di servizi indispensabili in particolare per gli anziani e per i disabili, che quotidianamente beneficiano delle prestazioni offerte dalla Pubblica Assistenza e Soccorso Valtrebbia.
Dal 1988 la Sig.ra Sala è entrata a far parte del Consiglio di Amministrazione dell’Associazione Volontari Italiani Sangue – Sezione Comunale di Travo, con la carica di tesoriere.

Laurenti Annalisa conseguito il diploma di ragioniera nel 1978 è stata assunta presso il Magazzino Centrale Ricambi Automobilistici di Piacenza nel 1980. Subito assegnata alla branca amministrativa ha sviluppato una esperienza pluridecennale nel complesso e delicato settore delle attività contrattuali e negoziali che rappresentano il punto cardine delle funzioni logistiche svolte dall’ente di appartenenza che il Polo di Rifornimento per l’intera Forza Armata.

UFFICIALI

Angemi Giovanni si è arruolato nell’esercito nell’anno 1969 con il grado di Sottotenente nell’Arma del Genio. Ha maturato la propria esperienza militate presso il Reggimento minatori di Bolzano, Scuola Genio di Roma, 2° Reggimento Pontieri di Piacenza, e Laboratorio Pontieri di Piacenza. Ha frequentato numerosi corsi anche a livelli NATO, ed ha disimpegnato nei Comandi dove ha prestato servizio molteplici incarichi di rilievo ed importanza.
E’ stato collocato in congedo nell’anno 1999 con il grado di Colonnello.
Dal 2001 al 2002 ha espletato attività di consulenza nel settore della vigilanza privata, in particolare nelle attività di aggiornamento e verifica delle procedure interne, della formazione professionale delle Guardie Particolari Giurate.
Dall’anno 2002 all’anno 2004 è stato titolare di licenza di P.S. ed Amministratore Unico dell’Istituto di Vigilanza denominato “Italpol”.
Dal 2005 collabora con l’IVRI S.p. A., dove tiene corsi di formazione ed aggiornamento professionale delle Guardie particolari Giurate ed ha il compito di verificare il rispetto delle procedure interne e dello svolgimento dell’ attività operativa.
Attualmente ricopre la carica di Presidente del Gruppo Nazionale della Specialità Pontieri.

Carlo Musajo Somma di Galesano ha prestato servizio con il grado di Maresciallo di 1^ classe scelto presso il Comando della 1° Regione Aerea di Milano. Per l’attività svolta ha ricevuto la Croce d’oro per anzianità di servizio e un encomio solenne per lodevole esempio del senso del dovere civico e militare.
Il predetto nel 1982 è stato insignito dal Pontefice Papa Giovanni Paolo II dell’Onorificenza di Cavaliere e poi il 30.8.1991 di Commendatore dell’Ordine Equestre di San Silvestro Papa.
E’ iscritto all’Istituto delle Guardie d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon.
Giornalista ha collaborato con il quotidiano locale “Libertà” e con alcuni periodici piacentini e pavesi. Numerosi in questo ambito i riconoscimenti ricevuti::
– 2005: “Premio Speciale della Giuria” , in sede di Premio Giornalistico azionale” Luciano Castaldini”, a Sissa (Parma);
– 2006 : 1^ Premio Cronaca 1^ Settore, alla IX Rassegna Internazionale “Padus Amoenus” – IX Premio Giornalistico Nazionale” Luciano Castaldini”, a Sissa (Parma);
– 2007 : Premio Speciale” Luciano Castaldini”, alla Rassegna Internazionale “Padus Amoenus 2001 – premio Giornalistico Internazionale “L.Castaldini”.
Impegnato nel settore dell’enogastronomia, nell’ambito del quale ha conseguito numerosi riconoscimenti, alcuni dei quali di particolare significato:
l’Accademia Gastronomica Italiana lo ha premiato con il “Gran Collare di Merito” ed il “Cordon d’Oro”, oltre che con la pergamena di “Accademico di Gastronomia” ed il titolo di” Socio Onorario a Vita”;
la FISAR ( Federazione Italiana Sommelier Alberghi e Ristoranti) – di cui ha ricoperto l’incarico di segretario regionale – gli ha conferito il “Tralcio d’Argento” nel 1979;
L’Ordre International des Anysetiers lo ha premiato con la Medaglia d’oro, il Distintivo d’oro e la Targa in argento dell’” Anice Stellato”;
Nel 1997 ha ideato e fondato il Sodalizio”Amici della Tavola” di cui ha ricoperto Presidente Nazionale e territoriale di Piacenza: sodalizio molto attivo che persegue finalità sociali, aggregative e di cultura enogastronomica.
Nel 2009 è stato insignito dal Papa Benedetto XVI dell’Onorificenza di Commendatore con grande placca d’argento dell’Ordine Equestre di San Silvestro I Papa.

I destinatari delle Medaglie d’Onore sono:

VIVENTI

– CARRA’ PRIMINO deportato dal 08/09/1943 al 08/05/1945 e internato a Deblin Irena Dresda
– FANTINI ALBERTO deportato dal 09/09/1943 al 28/08/1945 e internato in Stalag XII A
– LEPORI GIOVANNI deportato dal 15/09/1943 al 01/08/1945 e internato a Dresda
– OZIMO FRANCESCO deportato l’8/09/1943 e internato a Schoppinitz Fabbrica WIFO
– POGGIOLI LUIGI deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII

ALLA MEMORIA

– BALDERACCHI ANTONIO deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– BALDERACCHI GIOVANNI deportato dal 01/07/1944 al 01/04/1945 e internato a Khala
– BARANI RICCARDO deportato dal 11/09/1943 al 08/05/1945 e internato in Germania
– BARBATTINI MEDARDA deportata dal 28/08/1944 al 08/05/1945 e internata a Lager di Ravensbruk in Germania
– CAVANNA FEDERICO deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– CAVANNA GIOVANNI deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– DALLAVALLE DANTE deportato dal 09/09/1943 al 08/05/1945 e internato a Stammlager XIII Da Norimberga
– DRAGONI LUIGI deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– FIGONI ANTONIO deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– GALLINI GIACOMO deportato dal 01/08/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla Lager I, Lager VII
– ROSSI COSTANTINO deportato dal 14/07/1944 al 01/04/1945 e internato a Kahla
– STROZZI GIORGIO deportato dal 09/09/1943 al 08/05/1945 e internato in Germania

TERREMOTO, CGIL, CISIL E UIL ANNULLANO LA MANIFESTAZIONE DEL 2 GIUGNO

Cgi, Cisl e Uil informano che è annulata la mobilitazione per la manifestazione unitaria di protesta prevista a Roma il 2 di giugno. Questo è il momento in cui tutto il sindacato vuole partecipare al dolore della popolazione. La manifestazione nazionale promossa da  CGIL, CISL e UIL viene quindi rinviata a sabato 16 giugno perché le ragioni dell’iniziativa su fisco, crescita e lavoro rimangono reali ed urgenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.