Quantcast

Morpho basket in Comune. Rispoli: “Contatti con un grande sponsor” foto

Insieme alla squadra e al coach Fabio Corbani, è stato ricevuto questa mattina in municipio dal sindaco Paolo Dosi. Un riconoscimento che l’amministrazione ha volouto tributatre ai biancorossi al termine della storica stagione disputata in LegaDue, da matricola approdata fino ai play off

Più informazioni su

“C’è una trattativa avviata con un grande sponsor della distribuzione commerciale, ci sono buone possibilità perchè l’anno prossimo possa sostenere il basket a Piacenza”. Parola del patron della Morpho Giovanni Rispoli, che insieme alla squadra e al coach Fabio Corbani, è stato ricevuto questa mattina in municipio dal sindaco Paolo Dosi. Un riconoscimento che l’amministrazione ha volouto tributare ai biancorossi al termine della storica stagione disputata in LegaDue, da matricola approdata fino ai play off.

Al centro dei riflettori naturalmente il futuro del team biancorosso che, come più volte puntualizzato da Rispoli, dipende dalla possibilità di coinvolgere nuovi investitori. “Se non troveremo un accordo con un nuovo sponsor – ha spiegato Rispoli – la strada obbligata sarà il ridimensionamento della squadra. Anche il Comune può fare la sua parte riducendoci l’affitto annuale delle palestre che ci costa 120mila euro. Lascio una società con i bilanci in ordine, ma da solo non posso andare avanti”.

Dosi ha sottolineato i risultati ottenuti dal quintetto piacentino e “l’effetto volano” creato in città intorno al basket, per la prima volta giocato a così alti livelli.

Incontro in Comune oggi tra il neo-sindaco Paolo Dosi e la Morpho Basket Piacenza, incontro voluto dal primo cittadino per omaggiare la squadra non solo per i risultati sportivi, ma soprattutto per essere stata un volano positivo per tutto un movimento, generando una partecipazione ed un entusiasmo che hanno fatto bene alla città. Dopo  i ringraziamenti e i complimenti a tutta la Morpho, il sindaco ha anche dedicato parole di stima per coach Corbani e per la sua capacità di ottenere il massimo dai suoi giocatori, in un contesto di budget non eccessivo, in linea con la tradizione delle squadre che in vari sport hanno portato in alto Piacenza.
 
Presa la parola, il presidente Rispoli ha rassicurato gli appassionati di basket piacentini dicendo che nelle prossime settimane provvederà a completare gli adempimenti finanziari per chiudere la stagione col bilancio societario in regola, spianando di fatto la strada per l’iscrizione della squadra al prossimo campionato di LegaDue. Tra i vari scenari ipotizzati da Rispoli, quello più positivo scaturirebbe dall’accordo con un grande gruppo di distribuzione alimentare, con 10mila punti vendita in Europa (del quale per scaramanzia non diremo il nome). Se andasse in porto la sponsorizzazione, significherebbe avere a disposizione un budget importante col quale costruire, o meglio continuare a costruire, qualcosa di veramente importante per il basket a Piacenza. Al sindaco, Rispoli ha chiesto solo di rispondere in tempi brevi riguardo l’oneroso problema degli affitti degli impianti sportivi, per poter impostare di conseguenza la prossima stagione.
 
Sono poi intervenuti coach Corbani e capitan Passera ed entrambi hanno sottolineato come siano stati ben accolti da Piacenza e come in particolare lo siano stati quei giocatori, provenienti da oltre oceano, che più avevano bisogno di trovare un ambiente familiare e coinvolgente.
Giunti al momento dei saluti, l’aver consegnato alla squadra il gagliardetto della città, ha significato per Dosi l’aver dato il compito alla Morpho di rappresentare Piacenza in tutti i palazzetti italiani, così come ha fatto egregiamente in  quest’anno appena concluso.

Il Maestro

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.