Quantcast

Nuova giunta, Paparo: “Speriamo sia l’ultimo atto di questa commedia”

«La nomina di due Giunte in tre settimane è da Guinnes dei primati». Il candidato al ballottaggio Andrea Paparo commenta così all’indomani del rimpasto facendo notare come «il sindaco, alla prima occasione, abbia dimostrato di avere scarsa autonomia e capacità decisionale».

«La nomina di due Giunte in tre settimane è da Guinnes dei primati». Il candidato al ballottaggio Andrea Paparo commenta così all’indomani del rimpasto facendo notare come «il sindaco, alla prima occasione, abbia dimostrato di avere scarsa autonomia e capacità decisionale». «La speranza – ha concluso Paparo – è che sia l’ultimo atto di questa commedia».

Piacenza che Verrà: “Dalla politica piacentina nessun segno di cambiamento”

“Anche a Piacenza da chi pretenderebbe di fare politica, nessun segnale di oggettivo cambiamento.” E’ l’analisi, affidata ad una nota, dell’associazione “Piacenza che Verrà”, alle vicende politiche cittadine degli ultimi giorni.

“La disarmante vicenda della “scelta” degli assessori da parte del nuovo sindaco Paolo Dosi – scrivono – e la tragicomica risposta di certi amministratori di centrodestra alle osservazioni loro presentate, hanno contraddistinto l’immediato periodo post elettorale. In buona sintesi  Il solito modo di fare di chi, una volta eletto, pare subito dimenticare le promesse fatte e le aspettative create. Da una parte il solito teatrino degli incarichi dati sulla base delle “correnti” e dei “veti incrociati”, dall’altra la vetusta e odiosa autoreferenzialitá. Ma perchè cambiare?”

“La gente ha votato, la “cadrega” é assicurata per qualche anno, si “cambierá” tre-quattro mesi prima delle prossime elezioni a sindaco o a presidente di qualcosa.
“Abbiamo fatto in fretta e bene ” dice uno, “abbiamo fatto il meglio possibile” dice un altro.  Ciascuno chiuso nel proprio orticello ordinato, polveroso e immoto”.

“La gente “urla” il proprio disagio verso la politica – concludono – manda chiarissimi segnali col “non voto” o col voto “di protesta”, contro un sistema che non risponde piú ai bisogni della gente. La politica deve cambiare, ma nelle azioni e nei fatti concreti! Non solo nelle parole…”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.