Quantcast

Paga al bar con 50 euro false, 16enne nei guai

A tradirlo il rilevatore di soldi falsi presente nell'esercizio che ha immediatanente segnalato come si trattasse di denaro contraffatto. Sul posto è così intervenuta la polizia: la banconota riportava tra l'altro un numero seriale già oggetto di altre segnalazioni perchè presente su altre banconote falsificate

Paga una consumazione con 50 euro risultati falsi. A finire nei guai ieri pomeriggio è stato un ragazzo egiziano di soli 16 anni, che dopo aver ordinato una consumazione da pochi euro in un bar all’interno del centro commerciale Borgo Faxhall a Piacenza, al momento di pagare ha presentato la banconota da 50 euro. A tradirlo il rilevatore di soldi falsi presente nell’esercizio che ha immediatanente segnalato come si trattasse di denaro contraffatto. Sul posto è così intervenuta la polizia: la banconota riportava tra l’altro un numero seriale già oggetto di altre segnalazioni perchè presente su altre banconote falsificate. Il 16enne, condotto in questura, è uscito dagli uffici di viale Malta con a carico una denuncia per spendita di banconote false. Gli accertamenti proseguono per risalire alla provenienza del denaro. 


Alla guida ubriaco e senza patente, denunciato

Guidava pur non avendo mai conseguito la patente e oltretutto ubriaco. Non poteva che venire denunciato il 34enne rumeno incappato in un controllo della polizia mentre transitava lungo via dell’Artigianato a Piacenza su una Fiat Stilo con a bordo un connazionale. E’ bastata una rapida verifica per scoprire che il giovane conduceva il mezzo nonostante fosse privo di patente perchè mai conseguita. Ad aggravare la sua posizione l’evidente stato di ubriachezza, confermato dal test dell’etilometro che ha fatto segnare un valore di oltre due volte superiore al limite di legge. Dovrà ora rispondere di guida in stato di ebbrezza e senza patente. L’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.