Quantcast

“Piacenza nel mondo”: il vescovo Ambrosio ricorda gli emigrati

Il vescovo in visita alla sede dell'associazione con il presidente della Provincia Massimo Trespidi e il presidente dell'organizzazione Sandro Molinari

Più informazioni su

Il vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio monsignor Gianni Ambrosio ha fatto visita questa mattina agli uffici dell’associazione “Piacenza nel mondo”, con sede nel palazzo della Provincia. Il presidente dell’organizzazione da tempo impegnata a mantenere i contatti tra la realtà locale e le 115 associazioni di piacentini emigrati Sandro Molinari e il presidente della Provincia Massimo Trespidi, insieme ai numerosi soci dell’associazione intervenuti, hanno rivolto al vescovo un saluto particolare. “La presenza del vescovo a “Piacenza nel Mondo” – ha detto Molinari – è di estremo conforto per l’attività dell’associazione. La nostra attività si potrebbe definire come un vero apostolato laico: il nostro compito è tenere sempre uniti i nostri emigrati alla loro terra e alle loro origini”. “L’Amministrazione provinciale – ha quindi ricordato il presidente Trespidi – ha indetto un bando per la realizzazione della statua dell’emigrante: il progetto verrà concretizzato entro il 2013. Colgo intanto l’occasione per invitare monsignor Ambrosio alla tradizionale festa dell’Emigrante in programma per il 12 agosto a Farini”. “Buon cammino – ha concluso poco prima della benedizione il vescovo Ambrosio – all’associazione “Piacenza nel mondo”. Ricordo oggi insieme a voi la figura di monsignor Giovanni Battista Scalabrini, grande patrono di tutti quelli che hanno lasciato la propria terra verso un nuovo Paese”.
Molinari al termine della visita ha consegnato a monsignor Ambrosio il distintivo dell’associazione “Piacenza nel Mondo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.