Quantcast

Stasera debutto per l’estate culturale di Vigolzone, con “Le nevi del Kilimangiaro”

Musica, cinema e teatro per l’estate culturale di Vigolzone. Il fitto programma di appuntamenti promossi dall’amministrazione comunale con il supporto di Proloco e AVIS prende il via questa sera con "Le nevi del Kilimangiaro", il primo film de “Il cinema sotto il castello”, la rassegna organizzata in collaborazione con Galassia Gutenberg che proseguirà per cinque martedì fino al 10 di luglio.

Più informazioni su

Musica, cinema e teatro per l’estate culturale di Vigolzone. Partono stasera gli spettacoli organizzati dall’amministrazione comunale in collaborazione con Pro Loco e AVIS
 
Musica, cinema e teatro per l’estate culturale di Vigolzone. Il fitto programma di appuntamenti promossi dall’amministrazione comunale con il supporto di Proloco e AVIS prende il via questa sera con “Le nevi del Kilimangiaro”, il primo film de “Il cinema sotto il castello”, la rassegna organizzata in collaborazione con Galassia Gutenberg che proseguirà per cinque martedì fino al 10 di luglio.
Giovedì 14, invece, inizia la XVI edizione della manifestazione “Sotto le stelle in piazza Castello”. Il primo spettacolo in programma è un concerto della band Special Guest, che proporrà un repertorio molto vario con tutti i più grandi successi italiani e stranieri dagli ultimi quarant’anni. Giovedì 21 andrà in scena lo spettacolo “Prima che venga notte”, una pièce teatrale tratta dai racconti di Marina Corradi con musiche e canzoni dal vivo di Dalla, Gaber, Jannacci, Fossati e tanti altri autori. La manifestazione si chiuderà con la musica delle fisarmoniche, in programma per giovedì 28. Per l’occasione si esibiranno musicisti provenienti da esperienze e mondi molto diversi: Romeo Isingrini proporrà la tradizione della fisarmonica francese coadiuvato da Domenico Forlini alla chitarra; il giovane fisarmonicista di formazione accademica Mauro Rai presenterà i grandi classici dello strumento come le immortali melodie di Piazzolla accompagnato alla chitarra da Lorenzo Cassi e, infine, suonerà il trio del fisarmonicista Franco Guglielmetti con farà ascoltare anche il repertorio dell’Appennino, dove la fisarmonica si unisce al timbro inconfondibile del piffero insieme alla chitarra di Davide Cignatta. Sempre giovedì 28 si svolgerà la premiazione del concorso d’arte dedicato a Stefano Fugazza. Oltre trenta le opere in concorso, selezionate dalla giuria presieduta dallo scultore Paolo Perotti, che saranno esposte per tutta la durata della manifestazione nell’oratorio del castello di Vigolzone, eccezionalmente aperto per l’occasione.
Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21,30 e sono a ingresso libero. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.