Quantcast

Triathlon alla Diga del Molato, la manifestazione “si fa in quattro”

La manifestazione è stata presentata questa mattina in Provincia alla presenza dell’assessore provinciale allo Sport Maurizio Parma, che ha sottolineato, oltre “all’altissima qualità della competizione” anche “l’importanza assegnata ai giovani e il valore turistico

Più informazioni su

Le gare Triathlon alla Diga del Molato si “fanno in quattro” per l’edizione 2012. L’evento, in scena sabato 30 giugno, domenica 1 luglio, sabato 7 luglio e domenica 8 luglio e promosso dalla società Piacenza Triathlon Vivo, raddoppia le forze rispetto allo scorso anno e addirittura le quadruplica rispetto alla prima edizione.

La manifestazione è stata presentata questa mattina in Provincia alla presenza dell’assessore provinciale allo Sport Maurizio Parma, che ha sottolineato, oltre “all’altissima qualità della competizione” anche “l’importanza assegnata ai giovani e il valore turistico e di promozione territoriale dell’area dell’alta Valtidone”.  Ricco, come ha spiegato il responsabile dell’organizzazione del Triathlon Piacenza al Molato oltre che presidente del comitato regionale della Federazione italiana Triathlon Stefano Bettini, il programma del doppio week end all’insegna del nuoto, del ciclismo e della corsa: si parte sabato 30  con la gara giovani e giovanissimi (valida per il campionato regionale giovani) mentre domenica 1 luglio spazio al Triathlon olimpico No Draft (con già più di 200 iscritti). Sabato 7 luglio è invece in programma Triathlon Sprint (valido come gara del circuito Nord Est) e domenica 8 luglio Diga Triathlon con il ritorno di grandi atleti già ospiti della Valtidone nelle passate edizioni.

La gara sarà accompagnata da un fitto schieramento di corpi di soccorso al fine di garantire la massima sicurezza agli atleti: saranno presenti sul posto i Vigili del fuoco,  la Croce rossa italiana, rappresentata questa mattina da Massimo D’Aloisio, con uno speciale gommone per il soccorso in acqua e opertori preparati grazie a speciali corsi di formazione, e la Croce bianca. Tutte la gare di Triathlon organizzate dal Piacenza Triathlon Vivo saranno inoltre cardio-protette: due moto della sicurezza di gara saranno dotate di altrettanti defibrillatori pronti ad intervenire in caso di necessità. A mettere a disposizione queste postazioni “mobili” (oltre a quelle fisse presenti sui mezzi di soccorso) è Cardiac Science, azienda dedicata alla defibrillazione precoce.

“Le gare di Triathlon alla diga – ha spiegato l’assessore del comune di Nibbiano Daniele Razza – crescono di anno in anno, offrendo al territorio della Valtidone la possibilità di farsi conoscere. L’Amministrazione comunale ha deciso di donare un libretto promozionale dedicato agli eventi del territorio ai partecipanti per permettere agli atleti di ’portare a casa’ un pezzettino di Valtidone”. “La manifestazione sportiva – ha aggiunto Andrea Ziliani del Consorzio di bonifica di Piacenza – offre l’opportunità di valorizzare la diga e l’area circostante”. “Ringrazio – ha concluso Valentino Matti dell’associazione La Valtidone – Piacenza Triathlon Vivo per la possibilità che regala di valorizzare un’intera vallata, la Valtidone appunto, agli occhi di un pubblico variegato”.

Alla presentazione di questa mattina hanno preso parte anche Ombretta Polenghi di Wall Street Institute di Piacenza (che offrirà voucher agli atleti vincitori per la partecipazione a corsi di lingua) e Davide Razza di banca Mediolanum, uno dei tanti sponsor a sostegno dell’iniziativa. La manifestazione è promossa con il patrocinio della Provincia di Piacenza e di Pavia e dei Comuni di Piacenza, Nibbiano, Caminata, Pecorara, Zavattarello e Romagnese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.