Quantcast

Veleia, teatro antico sotto il segno delle stelle: debutto con la Hack

 In Provincia è stato presentato il programma, che si apre il 29 giugno con Margherita Hack e Giulio Scarpati. 

Veleia, festival di teatro antico sotto le stelle. Saranno infatti proprio gli astri il filo conduttore dell’edizione 2012 (la quattordicesima in ordine di tempo), che vede la direzione artistica di Paola Pedrazzini. In Provincia è stato presentato il programma, che si apre il 29 giugno con Margherita Hack e Giulio Scarpati. Una coppia inedita protagonista di uno spettacolo ideato appositamente per il teatro romano di Veleia. E non sarà l’unico. Le altre 4 rappresentazioni si daranno il cambio il martedì e la domenica: Donatella Finocchiaro in “Il ritorno di Euridice” il 3 luglio, Valerio Massimo Manfredi in “Badagras” l’8 luglio, e poi Nicola Piovani in “Viaggi di Ulisse” il 10 luglio, per poi finire con una proposta d’eccezione. Si tratta di “Oreste”, spettacolo di Marco Bellocchio, anteprima nazionale, con Pier Giorgio Bellocchio e Vanessa Scalera, a chiudere la rassegna il 15 luglio. 

Tante stelle quindi, come quelle scintillanti che illuminano le notti a Veleia, ma anche tante stelle del cinema, come Donatella Finocchiaro, Giulio Scarpati, il premio Oscar Nicola Piovani, lo stesso Bellocchio. Non solo suggestioni artistiche, ma anche scientifiche, grazie all’astrofisica Hack. 

L’assessore alla Cultura Maurizio Parma, il vice sindaco di Lugagnano Danila Pedretti, e Paola Pedrazzini invitano quindi i piacentini a non perdersi le rappresentazioni. Prevendite aperte dal 19 giugno nella sede Cariparma di via Cavour, prezzo medio 8 euro, 20 euro per la prima fila, 15 per la seconda. Riduzioni per under 18 e over 65. www.veleiateatro.com. La rassegna è promossa da Provincia di Piacenza, Regione, Comune di Lugagnano, Soprintendenza, il patrocinio del ministero della Cultura e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. 

RASSEGNA TEATRO ANTICO DI VELEIA: DALLE STELLE DEL CINEMA ALLE STELLE DEL CIELO
Si parte il 29 giugno con appuntamenti fino al 15 luglio. Tra i protagonisti Margherita Hack,  Nicola Piovani e Pier Giorgio Bellocchio
 
Saranno le stelle il filo conduttore del Festival di Teatro Antico di Veleia, che per l’edizione 2012 propone al pubblico cinque appuntamenti divisi tra scienza, mito, drammaturgia, grande musica e cinematografia.
La rassegna, sotto la direzione artistica di Paola Pedrazzini dell’associazione Cavaliere Azzurro, è stata presentata questa mattina in Provincia alla presenza dell’assessore provinciale alla Cultura Maurizio Parma che ha rimarcato l’azzeccato binomio tra “una location da favola, il foro di Veleia, e un calendario di appuntamenti di altissimo livello”.
Il Festival si aprirà venerdì 29 giugno con “Notte di stelle”, uno spettacolo che prevede una lectio magistralis dell’astrofisica Margherita Hack e di Viviano Domenici, giornalista del Corriere della Sera accompagnata dalle letture proposte dall’attore e volto noto della tivù Giulio Scarpati. Si prosegue martedì 3 luglio con “Il ritorno di Euridice” proposto da Donatella Finocchiaro per il ciclo “Donne nel mito”, domenica 8 luglio con “Bagradas” dello scrittore Valerio Massimo Manfredi che torna a Veleia con uno spettacolo all’insegna del mistero e martedì 10 luglio con “I viaggi di Ulisse”, un evento musicale con il premio oscar Nicola Piovani. Gran finale domenica 15 luglio con una produzione del Festival Teatro Antico di Veleia dal titolo “Oreste”, interpretata da Pier Giorgio Bellocchio e Vanessa Scalera su un progetto artistico, in anteprima nazionale, di Marco Bellocchio. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30 e si concluderanno con un buffet per la degustazione di vini e salumi.
“Gli spettacoli della rassegna – ha spiegato il direttore Pedrazzini – sono stati pensati appositamente per l’esclusiva cornice di Veleia. Addirittura l’appuntamento finale è stato prodotto dallo stesso festival mettendo insieme un Oreste in cui si fondono il mito antico con quello moderno de I pugni in tasca”. “L’evento – ha aggiunto il vicesindaco di Lugagnano Danila Pedretti – ha il duplice scopo di promuovere cultura e la bellezza del sito di Veleia”. “Il vero valore della rassegna – ha concluso Luigi Redaelli, dirigente della Provincia di Piacenza – è la grande varietà proposta al pubblico”.
La rassegna è promossa da Provincia di Piacenza, Regione Emilia Romagna, Comune di Lugagnano, Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia Romagna con il patrocinio del ministero per i Beni e le Attività Culturali e il sostegno, oltre che della Provincia, della Fondazione di Piacenza e Vigevano e di numerosi sponsor.
La prevendita dei biglietti si aprirà martedì 19 giugno (Cariparma, via Cavour, 30 – Piacenza: da lunedì a venerdì dalle 8.25 alle 13.25 e dalle 14.45 alle 16); il costo dei biglietti è di 8 euro (prima fila 20 euro e seconda fila 15 euro). Per informazioni è possibile contattare l’associazione Cavaliere Azzurro.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.