Quantcast

Artigianato in Fiera, aperte le iscrizioni alla 17esima edizione

Visto il successo riscontrato nella scorsa edizione, anche quest'anno la Provincia di Piacenza intende proporre la partecipazione collettiva alla manifestazione “L’Artigiano in fiera”, l'importante Mostra mercato Internazionale che si terrà a Milano dal 1 al 9 dicembre 2012.

Più informazioni su

Visto il successo riscontrato nella scorsa edizione, anche quest’anno la Provincia di Piacenza intende proporre la partecipazione collettiva alla manifestazione “L’Artigiano in fiera”, l’importante Mostra mercato Internazionale che si terrà a Milano dal 1 al 9 dicembre 2012. La manifestazione, che è giunta quest’anno alla 17esima edizione con crescente successo, è dedicata alla promozione e vendita dei prodotti artigianali ed agroalimentari di tutto il mondo, ma rappresenta anche un’ottima occasione di marketing e di promozione integrata del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche e turistiche.

Attraverso le trattative attivate dalla Provincia con l’Ente fiera, alle imprese piacentine sarà abbuonato il costo della quota di iscrizione di 250 euro; inoltre la Camera di Commercio ha  messo a disposizione anche quest’anno un fondo di 12mila euro da assegnare alle imprese sotto forma di contributi per la partecipazione. I dettagli sono emersi questa mattina durante l’incontro promosso in Provincia alla presenza di tutti i soggetti istituzionali coinvolti.
“Diverse imprese  – ha sottolineato l’assessore provinciale al Sostegno al Commercio e all’Artigianato Andrea Paparo, all’incontro questa mattina con l’assessore al Turismo Maurizio Parma e l’assessore all’Agricoltura Filippo Pozzi – si sono già prenotate, ma è auspicabile una presenza più significativa per poter valorizzare al meglio l’iniziativa.  L’invito è pertanto rivolto a tutti gli imprenditori artigiani e del settore agroalimentare ad approfittare dell’opportunità e aderire all’iniziativa. L’investimento è importante e strategico”.

Nel 2011 la fiera ha registrato 2.900 espositori in rappresentanza di 110 Paesi distribuiti in 8 padiglioni su una superficie di 150mila metri quadrati, 6 aree tematiche, 44 ristoranti tipici e 3 milioni di visitatori,  per la maggior parte  provenienti da Milano e dall’interland milanese. Piacenza  ha partecipato per la prima volta in modo  collettivo nel 2010,  insieme ad  una decina di imprese del territorio affiancate da uno stand istituzionale, gestito da Provincia e Camera di Commercio, dedicato alla promozione turistica che ha registrato migliaia di contatti.

Riconosciute le potenzialità di questo evento e  raccolti alcuni  suggerimenti, Piacenza si è presentata per l’edizione 2011 in modo ancora  più strutturato, ovvero occupando uno spazio più ampio caratterizzato da una zona centrale dedicata alla degustazione/promozione; una sorta di “piazza” circondata dagli stand dei produttori piacentini, di notevole  impatto visivo. Un importante progetto messo in campo dall’Amministrazione provinciale, con la compartecipazione  della Camera di Commercio e del Comune di Piacenza e dalla Regione Emilia Romagna.

Per il 2012 si vuole replicare la interessante modalità utilizzata nella scorsa edizione: l’allestimento di un’area centrale, caratterizzata da una zona dedicata alla promozione del territorio ed una  dedicata alla degustazione/eventi,  circondata dagli stand delle imprese piacentine, contraddistinte dai colori bianco/rossi di Piacenza. L’area centrale ospiterà una ricca serie di eventi/manifestazioni/degustazioni proposte in maggior parte delle imprese piacentine partecipanti, che animeranno lo spazio durante tutta  la durata della manifestazione. I costi dell’allestimento e della gestione dell’area centrale verranno sostenuti dalla Provincia con la partecipazione del Comune e della Camera di Commercio. Attraverso questo progetto, le imprese partecipanti avranno la possibilità di presentarsi in un contesto molto più accattivante rispetto ai “singoli” espositori all’interno del padiglione e potranno inoltre usufruire degli spazi comuni per organizzare momenti di presentazione/ degustazione  dei propri prodotti.

Il costo di allestimento del singolo stand resta a carico delle imprese che dovranno anche organizzare la presenza in fiera di personale proprio. La realizzazione dell’allestimento finale, coordinato, sarà decisa in collaborazione come le aziende partecipanti.

Lo stand individuale potrà avere una ampiezza compresa tra i 9 metri quadrati ed i 16 metri quadrati. Il costo dell’area (comprensivo di moquette, pareti, illuminazione, prese elettriche, insegne) è di circa 250 euro a metro quadrato (cui va sommata la quota assicurativa di 90 euro). Per questioni legate alla prenotazione ed alla organizzazione dello spazio è necessario che le imprese interessate facciano pervenire la propria adesione entro il prossimo 31 luglio.

Le domande di adesione, compilate sull’apposito modello reperibile sia sul sito www.provincia.pc.it nella sezione “Artigianato”, sia presso le associazioni artigiane, i Comuni e la Camera di Commercio, dovranno essere trasmesse all’ufficio che si occupa del coordinamento provinciale, all’indirizzo e-mail: patrizia.serena@provincia.pc.it oppure via fax al n. 0523-795338.

Per maggiori informazioni contattare gli uffici provinciali al numero 0523.795309.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.