Quantcast

Bancomat clonati, malviventi in azione con un nuovo sistema

Bancomat manomesso alla filiale della Bnl di piazza Cavalli. Nella notte tra sabato e domenica il dispositivo posizionato sulla porta d’accesso al vano bancomat sarebbe stato modificato in modo da identificare le carte inserite e poterne rubare i dati.

Più informazioni su

Bancomat manomesso alla filiale della Bnl di piazza Cavalli a Piacenza. Nella notte tra sabato e domenica il dispositivo posizionato sulla porta d’accesso al vano bancomat sarebbe stato modificato in modo da identificare le carte inserite e poterne rubare i dati.

Gli uomini della polizia giunti sul posti ieri mattina hanno verificato come il dispositivo che permette di entrare nella stanza del bancomat sia stato modificato dall’interno. La scatola che legge la carta è infatti stata trovata penzolante, legata alla porta sola da alcuni fili elettrici. Molto probabilmente il dispositivo, dopo essere stato smontato, è stato ricollegato alla porta utilizzando un pezzo di nastro adesivo che però non ha tenuto ai continui movimenti della porta blindata.

Oltre alla porta anche il bancomat presentava alcuni segni di manomissione. L’apparecchio infatti non permetteva di prelevare i soldi e nella parte superiore della tastiera c’erano alcuni residui di nastro adesivo. Secondo la polizia la manomissione del dispositivo di accesso della porta del bancomat potrebbe essere un nuovo modo di rubare i dati dalle carte di credito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.