Quantcast

Bettola-Prato Barbieri per moto d’epoca, successo per la terza edizione foto

Moto d’epoca, percorso panoramico, buona cucina ed un pizzico di agonismo. Ecco la ricetta per il successo della terza edizione della Gara in Salita Bettola - Prato Barbieri organizzata dal Moto Club d’epoca Tarquinio Provini di Piacenza che si è tenuta domenica 15 luglio sulle strade dell’alta Val Nure. 

Più informazioni su

Moto d’epoca, percorso panoramico, buona cucina ed un pizzico di agonismo. Ecco la ricetta per il successo della terza edizione della Gara in Salita Bettola – Prato Barbieri organizzata dal Moto Club d’epoca Tarquinio Provini di Piacenza che si è tenuta domenica 15 luglio sulle strade dell’alta Val Nure.

La manifestazione inserita nel Calendario FMI Motoraid interregionale (gruppo 2) è la rievocazione storica di una delle più famose gare in salita che si disputavano negli anni ’50 sulle colline piacentine. Oltre ai soci del Club organizzatore hanno partecipato anche gli amici dei Moto Club: Torrazzo di Cremona, Lombardo di Milano, Desio, Ticino, Milano 1904, del Vespa Club Milano e del Vespa Club Piacenza. La lunghezza complessiva del percorso è stata di circa 70 km con partenza dalla città di Piacenza.

Lungo il tragitto erano disseminati diversi controlli timbro e passaggi orari sulle fotocellule. L’intento degli organizzatori è stato quello di mantenere viva la memoria storica della gara in salita che si teneva negli anni ’50, con un contenuto agonistico limitato solo alle prove di regolarità. Tutte le moto  sono state ammirate dal pubblico durante il passaggio al traguardo di Bettola, in piazza Colombo: Ducati, Morini, Aermacchi, Guzzi, Gilera, BSA, BMW e Vespa! Tanti i generi rappresentati dalle moto dei partecipanti che hanno passato una giornata in allegria all’insegna delle 2 ruote ed in memoria di  Armando Brusamonti, socio fondatore dell’associazione, a cui la manifestazione era dedicata.

Questa è stata anche la prima edizione senza l’intervento dello storico Presidente Antonio Decca, scomparso questa primavera. La manifestazione è stata occasione per l’insediamento del nuovo Presidente recentemente eletto dall’assemblea dei soci: Maurizio Frati che ha saputo farsi conoscere da tutti i partecipanti per il calore e la gentilezza nell’accoglienza. Il nuovo Presidente si è anche piazzato terzo di categoria con la sua Moto Guzzi Airone e durante le premiazioni ha consegnato il trofeo anche al figlio diciannovenne Alessandro che per la seconda volta ha vinto il primo premio di categoria su Vespa 125.

Infine il vincitore assoluto, grande esperto del nostro Moto Club nella disciplina del cronometro è stato Olimpio Lorenzi su BMW. Ecco un estratto delle classifiche:

Categoria A: 1) Fulvio Maiocchi 2) Randolfo Danieli 3) Maurizio Frati
Categoria B: 1) Alessandro Frati 2) Paolo Brunet 3) Gino Veronelli
Categoria C: 1) Olimpio Lorenzi 2) Giancarlo Lorenzi 3) Maurizio Pontini

Inoltre è stato consegnato un premio speciale ed un ringraziamento all’associazione Cronometristi Milanesi “A.Teichmann” e al Direttore di Gara FMI, Gino Bortoletto di Saronno. Il Comitato organizzatore del Moto Club d’epoca Tarquinio Provini ha infine rinnovato l’invito a tutti per l’edizione del 2013.

Riccardo Gianelli – Addetto stampa MCETP – Luglio 2012

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.