Quantcast

Carini (Pd): “Dalla Regione 449 borse di studio agli studenti piacentini”

“Un premio agli studenti meritevoli e un’azione concreta contro la dispersione scolastica”. E’ così che il consigliere regionale piacentino del Pd Marco Carini definisce l’importante contributo che la Regione Emilia Romagna devolve agli studenti delle scuole superiori della provincia di Piacenza.

“Un premio agli studenti meritevoli e un’azione concreta contro la dispersione scolastica”. E’ così che il consigliere regionale piacentino del Pd Marco Carini definisce l’importante contributo che la Regione Emilia Romagna devolve agli studenti delle scuole superiori della provincia di Piacenza.

“I beneficiari delle borse di studio per l’anno scolastico 2011/2012 sono 449 studenti dei primi due anni delle scuole secondarie di secondo grado, periodo ritenuto più a rischio per l’abbandono, e lo stanziamento complessivo è di ben 224.887,50 euro. Di questi 449 studenti, 246 riceveranno una borsa di valore base pari ad 450 euro per un totale di 110.700,00 euro, mentre 203 saranno i beneficiari di borse di studio del valore maggiorato del 25% rispetto al valore base, cioè 562,50 euro. In 178 perchè hanno dichiarato una media scolastica riferita all’anno precedente uguale o superiore al sette e 25 perchè studenti disabili”.

“Voglio sottolineare – aggiunge Carini – che la somma messa a disposizione ha garantito la copertura del 100 per cento delle richieste degli aventi diritto. Il diritto allo studio e la lotta contro l’abbandono scolastico sono due priorità delle politiche regionali in materia di istruzione e il riconoscimento agli studenti che hanno conseguito ottimi risultati ne è un segno tangibile. Questi interventi, che hanno una ricaduta reale sulle famiglie piacentine, sono la risposta migliore allo strampalato dibattito in corso sul referendum per il cambio di Regione: anche in ambito scolastico l’azione amministrativa dell’Emilia Romagna si contraddistingue per la concretezza e l’efficacia”. 

“Basti ricordare che l’investimento complessivo sostenuto dalla Regione per le borse di studio ammonta a circa 4 milioni di euro e i beneficiari sono in tutto 8mila a 15. Il contributo può essere richiesto dagli studenti delle scuole statali, private paritarie e paritarie degli enti locali residenti in Emilia-Romagna e con un reddito famigliare ISEE fino a 10.632,94”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.