Quantcast

Centrale unica 118, tutto congelato fino a settembre

E’ quanto emerso nel corso dell’incontro che Trespidi, Dosi e Callori hanno avuto a Bologna con l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti, che a settembre sarà a Piacenza insieme al presidente Vasco Errani. Sul tavolo le preoccupazioni del territorio su eventuali progetti di riordino di servizi strategici

Tutto congelato per la centrale unica del 118. Almeno fino a settembre. E’ quanto emerso nell’incontro che il presidente della Provincia Massimo Trespidi, il sindaco di Piacenza Paolo Dosi e quello di Caorso Fabio Callori, in rappresentanza dei piccoli comuni, hanno avuto a Bologna con l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti.

Sul tavolo la questione legata al progetto di riordino regionale delle centrali del 118, con l’ipotesi di un’unica centrale 118 di Area vasta Emilia nord, l’associazione cui aderiscono le sette Ausl presenti nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena; Lusenti ha spiegato come al momento non esista in questo senso alcun atto deliberativo, sottolineando come il territorio piacentino sia l’unico al momento ad aver sollevato questo tema.

Gli amministratori piacentini hanno avanzato la richiesta di individuare Piacenza come sede dell’Emilia occidentale, “in virtù dell’ottimo servizio qualitativo erogato in questi anni, coniugato con le tecnologie avanzate utilizzate dai nostri operatori”: Lusenti è stato invitato a Piacenza a settembre per confrontarsi con la conferenza territoriale socio-sanitaria, presieduta dallo stesso Trespidi.

Analogo invito è stato esteso al presidente della Regione Vasco Errani, che ha confermato la disponibilità ad essere presente sempre a settembre a Piacenza per un confronto con le istituzioni locali sui principali temi aperti, in particolare sulle preoccupazioni del territorio in ordine ad eventuali progetti di riordino di servizi strategici: oltre alla centrale 118 è stato chiesto che anche l’agenzia Atersir, l’agenzia regionale per i servizi idrici e rifiuti, abbia la propria sede centrale a Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.