Quantcast

Ciclismo su pista, a Fiorenzuola i primi titoli tricolore foto

 Sono iniziati ieri, al velodromo «Attilio Pavesi» di Fiorenzuola d'Arda (Pc), i Campionati Italiani giovanili di ciclismo su pista.

Più informazioni su

A Fiorenzuola assegnati i primi quattro tricolori. Vincono Elisa Balsamo, Edoardo Sali, Edoardo Affini e il Veneto nella velocità a squadre

Fiorenzuola d’Arda (PC), 5 luglio 2012 – Sono iniziati ieri, al velodromo «Attilio Pavesi» di Fiorenzuola d’Arda (Pc), i Campionati Italiani giovanili di ciclismo su pista. Un breve acquazzone, sopraggiunto proprio mentre si stavano concludendo le sessione pomeridiana di qualificazione, non ha impedito agli organizzatori dell’Asd Florentia di completare felicemente il programma della giornata.

Quattro le maglie tricolori che hanno trovato padrone ieri sera. La prima è stata indossata dalla piemontese Elisa Balsamo (Vigor) nella Corsa a punti Donne Esordienti, al culmine di un bel duello con Jessica Raimondi (Polisportiva Molinella): dopo aver conquistato due traguardi parziali a testa, le due rivali si sono ritrovate separate di un solo punto, ma nell’ultimo sprint la Balsamo (comunque in testa fin dall’inizio) ha imposto la legge della più forte, con un’altra volata vincente. Il podio è stato completato da Letizia Paternoster (Team Femminile Trentino).

Molto combattuta anche la Corsa a punti Esordienti. Anche in questo caso per il nome del vincitore si è dovuto attendere la volata conclusiva, con il toscano Edoardo Sali (Polisportiva Milleluci Ciclismo) bravo a ribadire la sua supremazia sul più diretto concorrente, il regolare Moreno Marchetti (Bicisport), mentre il bronzo lo ha messo al collo il battagliero Daniele Chiarini (Monteclarense Team).

L’Inseguimento individuale ha inaugurato le competizioni riservate agli Allievi, con il successo del veneto Edoardo Affini (Pedale Scaligero), in 3.40.672, davanti a Filippo Ganna (Pedale Ossolano) e Matteo Moschetti (Busto Garolfo).

Gran finale con la velocità a squadre Allievi, che ha salutato il trionfo del terzetto del Veneto A, composto da Filippo Calderaro, Andrea Zorzetto e Attilio Viviani (fratello del professionista Elia, vincitore della Sei Giorni delle Rose 2011), oltre a Nicolò Zanasca che aveva gareggiato in qualificazione. Tempo dei neocampioni d’Italia: 40.243. Argento per il Friuli (Staffus, Poles e Infanti), bronzo alla Lombardia A (Geroli, Fazzoli e Begnoni).

Domani si assegneranno ben cinque titoli: Velocità Esordienti e Donne Esordienti, Inseguimento a squadre Allievi, Keirin Allievi e Donne Allieve.

In allegato le foto dei podi e i comunicati con i risultati della prima giornata di gare.

Ufficio Stampa Velodromo di Fiorenzuola
press@velodromodifiorenzuola.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.