Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cinema

Cinema all’aperto, la programmazione di Parco Raggio e Arena Daturi

Prosegue la grande estate cinematografica di Piacenza e provincia, complici le rassegne promosse a Pontenure e Piacenza da Cinemaniaci e Arci. Se il Cinema del Parco a Villa Raggio ha ormai raggiunto la terza settimana di proiezioni, da domani debutta l'edizione 2012 di Cinema al Daturi.

Prosegue la grande estate cinematografica di Piacenza e provincia, complici le rassegne promosse a Pontenure e Piacenza da Cinemaniaci e Arci. Se il Cinema del Parco a Villa Raggio ha ormai raggiunto la terza settimana di proiezioni, da domani debutta l’edizione 2012 di Cinema al Daturi. Ecco la programmazione settimanale delle due rassegne (inizio ore 21 e 45, ingresso 6 euro).

Arena Daturi

MARTEDI’ 3 E MERCOLEDI’ 4 LUGLIO
DARK SHADOWS
di Tim Burton
USA 2011, 1h 50′
con Johnny Depp, Michelle Pfeiffer
Commedia, fantasy, horror? Il ritorno in grande stile della coppia Burton-Depp.
 
 
GIOVEDI’ 5 LUGLIO
7 DAYS IN HAVANA
FRANCIA-SPAGNA 2012, 1h 40′
Una fotografia dell’Havana nel 2011: 7 capitoli per 7 registi tra cui Laurent Cantet e Benicio Del Toro.
Un gradevole viaggio nella coloratissima e vivace Havana post-moderna.
In concorso al Festival di Cannes nella sezione “Un certain regard”.
 
 
VENERDI’ 6 LUGLIO
HUNGER
di Steve McQueen
GRAN BRETAGNA 2008, 1h 35′, opera prima
con Michael Fassbender
Lo sciopero della fame che nell’81 nel carcere irlandese di Maze spense dopo 66 giorni la vita dell’attivista dell’Ira Bobby Sands.
Presentato al Torino Film Festival, ha lanciato il regista Steve McQueen e l’attore Michael Fassbender.

Cinema nel Parco

LUNEDI’ 2 LUGLIO
SHAME
di Steve McQueen
GRAN BRETAGNA 2011, 1h 40′
con Michael Fassbender
In concorso nel 2011 a Venezia, film-scandalo che si addentra nel tema della sessualità, delle compulsioni, della solitudine e dell’omosessualità.
 
GIOVEDI’ 5 LUGLIO
THE ARTIST
di Michel Hazanavicius
FRANCIA 2011, 1h 40′
con Jean Dujardin, Bérénice Bejo, John Goodman
5 premi Oscar: milgior film, regia, attore protagonista, costumi e colonna sonora.
Muto e in bianco e nero, inevitabilmente il film dell’anno.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.